costume

Pane, antico protagonista. Nel segno della fratellanza e del vivere sano Savigliano gli dedica una Festa internazionale

martedì 21 agosto 2007
Riceviamo dai nostri amici di www.targatocn.it, quotidiano on line del Cuneese associato all'ANSO (Associazione Nazionale Stampa on line), la segnalazione di un'interessante iniziativa, nel segno della filiera Ambiente-Turismo-Cultura, che di seguito segnaliamo. Dal 28 al 30 settembre 2007 Savigliano (CN), citt di storia nel cuore del Piemonte, torner ad essere, per la quarta volta, capitale della cultura della panificazione con la Festa Internazionale del Pane: un lungo week end per scoprire eccellenti specialit, divertirsi al suono della musica dei paesi d' Europa, conoscere i segreti dei grandi maestri panificatori, per capire l'Alv (termine piemontese per lievito naturale) e per vivere una terra ricca di fascino, il Piemonte. Gi nel semplice nome, Festa internazionale del Pane, tutto lo spirito di questa importante iniziativa. Festa sinonimo dincontro di gente che offre il proprio sapere, i prodotti di eccellenza, la musica e larte in un clima gioioso, dove lincontro con altre persone ed altre culture diventa unopportunit di crescita, conoscenza, divertimento. Internazionale perch giungeranno le delegazioni di otto nazioni e altrettante regioni italiane, per invadere le strade con i suoni delle lingue pi diverse, con la musica e con i profumi del pane tradizionale. Il Pane sar lassoluto protagonista, non semplicemente come cibo sulle nostre tavole, ma come testimone di antichissime e molteplici tradizioni che saranno messe a confronto. Dono di benvenuto nellemozionante Cerimonia dello Scambio dei Pani, sar pretesto per far conoscere terre vicine e lontane che meritano di essere visitate e ispirer spettacoli e concerti che, ininterrottamente, animeranno il centro storico. Inoltre potr essere gustato da solo o abbinato con altre curiosit gastronomiche, offerte direttamente dai produttori provenienti da tutta Europa. La Festa Internazionale del Pane sar infatti unimportante occasione per conoscere alcuni tra i migliori maestri panificatori dEuropa e per scoprire le migliori produzioni artigiane ed agro-alimentari che hanno ottenuto il marchio Piemonte Eccellenza Artigiana. Il visitatore trover un percorso in grado di condurlo, passo a passo, alla scoperta dellintera filiera, scoprendone gli aspetti economici, quelli sociali e tradizionali, ma anche le caratteristiche che permettono di riconoscere la qualit e possedere una maggiore consapevolezza alimentare. Il percorso di conoscenza del mondo della panificazione, continuer con il magazzino delle farine, larea forni e la panetteria, dove i maestri panificatori ospiti prepareranno pani e dolci, si potranno assaggiare ed acquistare pani provenienti da tutta Europa e dal Mediterraneo e si potr ammirare una vetrina informativa sulle farine, gestita direttamente dai molini del territorio. Si potranno ancora visitare Casa Piemonte e la Piazza delle Terre del Pane, una in Piazza del Popolo e laltra in Piazza Santa Rosa. Casa Piemonte ospiter tutte le province piemontesi con le loro specialit alimentari, gastronomiche, artigianali ed artistiche (con marchio Piemonte Eccellenza Artigiana), mentre la Piazza delle Terre del Pane vedr un incontro di cittadini europei che condividono attraverso il pane un tratto della loro identit. Il viaggio alla scoperta della filiera del pane proseguir nella monumentale Ala di Piazza del Popolo, dove vi saranno i laboratori rivolti ai bambini e alle famiglie con lo scopo di fornire informazioni di educazione alimentare e mettere in evidenza i valori della tradizione locale piemontese. Sempre allinterno dellAla sar allestito il Ristorante del Mulino, uno spazio gastronomico dal duplice volto: un ristorante dove tradizione ed innovazione si incontrano, ma anche un punto ristoro dinamico, dedicato ai pasti e spuntini veloci. Le cene del 28 e 29 settembre ed il pranzo di domenica 30 avranno un men appositamente studiato per valorizzare alcuni tipi di pane tradizionale e, in particolare, quello allalv. Questa iniziativa rientra nel progetto "Eccellenze al palato", che propone lintroduzione dei prodotti con marchio Piemonte Eccellenza Artigiana nella ristorazione piemontese. Altri momenti di incontro emozionanti saranno la processione dei pani e la Cerimonia dello Scambio dei Pani: le delegazioni ospiti sfileranno con costumi tipici e ceste dei pani da offrire alle altre comunit, con lo scambio finale dei pani tradizionali come omaggio per la nuova conoscenza fatta. Lo Scambio dei Pani assumer un valore ancora pi forte con il progetto Bread for Peace: accanto alla celebrazione del pane come cibo e tradizione gastronomica, esso viene identificato come simbolo di pace e fratellanza. Bread for Peace il nome del progetto promosso dalla Fondazione Beresheet La Shalom, nato dalla volont di alcune donne che, pur essendo differenti per religioni ed etnie, si sono unite per lavorare in un forno in Alta Galilea con un unico grande obiettivo: la Pace. Vi sar, inoltre, lo spettacolo teatrale Beresheet a cura del Teatro dellArcobaleno e del Teatro delle Verit - Fondazione Beresheet La Shalom (Israele). Uno spettacolo di Teatro/Danza organizzato da un gruppo di ragazzi e ragazze della Galilea, dei kibbuzim, delle cittadine e villaggi ebraici, arabi, circassi e drusi: per esprimere la tragicit dei momenti che stanno vivendo i loro popoli, raccontare il bisogno profondo di pace di chi conosce la guerra in prima persona e quello dellamore, unica arma contro lodio. La Festa Internazionale del Pane di Savigliano, che ospiter anche lAssemblea annuale dellAssociazione delle 42 Citt del Pane dItalia, , con i suoi forni, i percorsi di conoscenza della filiera del Pane, le serate gastronomiche, unoccasione davvero da non perdere che offre, anche, la possibilit di visitare uno dei pi bei centri storici del Piemonte. Per ulteriori informazioni: www.festadelpane.net

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità