ambiente

Bolsena Lago d'Europa, prossime iniziative contro la geotermia

sabato 7 settembre 2019
Bolsena Lago d'Europa, prossime iniziative contro la geotermia

"I Comuni del comprensorio del Lago di Bolsena si stanno opponendo ai tentativi di industrializzazione del territorio organizzando iniziative di sensibilizzazione volte a informare la popolazione sui rischi ambientali causati dalla centrale geotermica di Castel Giorgio e dalla preoccupante proliferazione di noccioleti nel bacino idrogeologico del lago.

Alcuni sindaci (Bolsena, Grotte di Castro, Montefiascone) hanno già emanato delle ordinanze restrittive contro l’uso indiscriminato di pesticidi e fitofarmaci, richiamando l’obbligo, previsto dalla legge, di sottoporre alla VINCA (Valutazione di Incidenza Ambientale) tutte le colture che potrebbero danneggiare l’acquifero del Lago di Bolsena (in quanto Sito di Interesse Comunitario della rete Natura 2000). Altri sindaci intendono condividere con la popolazione una riflessione sulle strategie da adottare per salvaguardare la biodiversità del nostro territorio.

Proprio su questi due temi caldi, venerdì 13 settembre, alle 18, nella sala consiliare del Comune di Gradoli si terrà un primo incontro promosso dal sindaco Attilio Mancini. I relatori illustreranno le criticità ambientali del bacino lacustre soffermandosi sugli impatti che geotermia e colture intensive potrebbero avere sul suo fragile ecosistema, sui pericoli che un uso incontrollato di fitofarmaci e pesticidi ha sulla salute umana.

Il giorno successivo, sabato 14 settembre, alle 17, presso la Cascina di Capodimonte,  il sindaco Antonio De Rossi aprirà un’audizione nella quale il pubblico sarà chiamato a dare un costruttivo contributo di idee sulle tematiche affrontate dai relatori: opposizione alla geotermia speculativa e inquinante, promozione dell’agricoltura biologica contro l’uso della chimica, contrasto alle monocolture, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico a rischio di estinzione.

I Comuni di Montefiascone (non prima di venerdì 20 settembre) e di Bolsena (agli inizi di ottobre) stanno organizzando analoghi incontri, di cui presto daremo notizia. Sabato 12 ottobre a Castel Giorgio è prevista una manifestazione con interventi informativi sull’impianto geotermico, musica, cena e proiezione di filmati sul tema. I dettagli saranno presto resi noti.

Nel corso di tutte queste iniziative si raccoglieranno fondi destinati a sostenere le spese per il ricorso al TARcontro la decisione del Governo di autorizzare l’impianto geotermico di Castel Giorgio. Si potranno versare contributi in contanti a conclusione dei singoli eventi, oppure si potrà effettuare un bonifico sul conto appositamente predisposto (presso la Banca TEMA, agenzia di Bolsena) dal coordinamento di associazioni e comitati del Lago di Bolsena, dell’Alfina e dell’Orvietano:

• intestatario: Associazione Bolsena Lago d’Europa
• IBAN: IT46 C088 5172 9100 0000 0215 289
• causale: contributo per ricorso al TAR

Partecipiamo numerosi! Contribuiamo attivamente alla tutela del nostro bellissimo territorio!"

Fonte: Bolsena Lago d’Europa

Commenta su Facebook