ambiente

"Maremma che riciclo". Comune e scuole insieme per imparare a differenziare i rifiuti

mercoledì 12 giugno 2019
"Maremma che riciclo". Comune e scuole insieme per imparare a differenziare i rifiuti

Anche quest’anno, l’amministrazione comunale di Manciano ha portato avanti, insieme alle scuole di ogni ordine e grado di tutto il territorio mancianese, il grande progetto sull’ambiente: “Maremma che riciclo”. Il tema su cui hanno lavorato gli studenti quest’anno è l’acqua, mentre nell’edizione 2018, era stato il suolo. “Come sempre – spiega l’assessore comunale all’Ambiente e all’Istruzione Daniela Vignali – i nostri ragazzi ci danno grandi soddisfazioni. Dai più piccoli ai più grandi, tutti gli alunni hanno collaborato attivamente ai progetti proposti con l’obiettivo di produrre sempre meno rifiuti indifferenziati.

Il nostro Comune lavora, infatti, da inizio mandato in questa direzione: incentivare alla raccolta differenziata, conferire in maniera efficace i rifiuti e tutto questo è possibile attraverso campagne di sensibilizzazione, a partire proprio dai bambini e ragazzi”. “Grazie alla collaborazione fattiva delle istituzioni scolastiche – commenta il sindaco di Manciano, Mirco Morini - stiamo facendo grandi passi in direzione riciclo dei rifiuti. Il nostro compito è dare esempio alla città e alle frazioni su come conferire al meglio i rifiuti nel rispetto dei cittadini, dell’ambiente e con l’obiettivo di abbatterne i costi di gestione”.

“Da sempre crediamo nella sostenibilità e nel riciclo del rifiuto – afferma la dirigente dell’istituto comprensivo di Manciano, Anna Carbone – e diamo la possibilità ai ragazzi di apprendere le nozioni più elementari sul ciclo di vita di un oggetto che si trasformerà poi in rifiuto. I ragazzi sono in grado, così, di trasferire alle famiglie le buone pratiche della gestione dei rifiuti e di conseguenza ne beneficia tutta la comunità”. 

Commenta su Facebook