ambiente

"I noccioli del problema. Gli impatti delle monocolture intensive tra Alfina, Orvietano e Tuscia"

mercoledì 6 marzo 2019
"I noccioli del problema. Gli impatti delle monocolture intensive tra Alfina, Orvietano e Tuscia"

Si parla molto in questi mesi della monocoltura intensiva dei noccioli, che sta colonizzando il territorio orvietano, dell'Alta Tuscia e parte della Maremma Toscana. Il progetto nocciole ha ottenuto il sostegno delle Regioni Umbria, Lazio e Toscana, delle associazioni di categoria e dei Piani di Sviluppo Rurale europei. Molti cittadini, agricoltori ed associazioni hanno, invece, sollevato dubbi sulle conseguenze e sugli impatti ambientali, economici e sociali che tali trasformazioni possono avere sul territorio. Per questo la Rete Interregionale Protezione Ambiente, che raccoglie associazioni, comitati e gruppi di persone tra l’Orvietano, il Lago di Bolsena e il Lago di Vico, invita la cittadinanza a partecipare numerosa sabato 16 marzo alle 10 all'incontro pubblico che si terrà nella Sala del Governatore del Palazzo dei Sette di Orvieto sul tema "I noccioli del problema. Gli impatti delle monocolture intensive tra Alfina, Orvietano e Tuscia".

Il convegno della mattina, introdotto dalla regista Alice Rohrwacher, avrà due parti. Durante la prima si affronterà il tema "Impatti ambientali, sociali ed economici: il bene di pochi e il male di molti" con la finalità di promuovere conoscenza scientifica in merito all’impatto che la monocoltura delle nocciole avrà sul comprensorio a cavallo delle tre regioni. In tal senso andranno gli interventi di Famiano Crucianelli, Presidente del Bio-distretto della Via Amerina e delle Forre, che porterà testimonianza dei progetti da tempo avviati in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali; della Dott. Antonella Litta, rappresentante di Medici per l’Ambiente, che darà memoria del precedente che viene dal territorio del Lago di Vico, mortalmente colpito dalla coltura intensiva dei noccioli; dell’Ing. Piero Bruni, dell’Associazione Lago di Bolsena, in qualità di esperto del tema dell’acqua e del delicato sistema idrogeologico tra Altopiano dell’Alfina e Lago di Bolsena; della Dott. Maria Nicolina Ripa, dell’Università degli Studi della Tuscia, che evidenzierà le modificazioni di uso del suolo avvenute negli ultimi anni nel Viterbese.

La seconda parte del convegno si focalizzerà invece sul tema “Il Territorio: un Bene di tutti”, a partire dall’intervento di Haring Friedrich, che racconterà l’esperienza di Malles (Alto Adige), dove la popolazione ha bandito i pesticidi tramite referendum; poi Marco Lauteri, del CNR-Iret di Porano, che parlerà della necessità, confermata di recente dalla FAO, di arginare la perdita di biodiversità cercando un nuovo rapporto tra territorio ed agricoltura; quindi Gabriele Antoniella, forestale,  abitante dell’Alfina, che porterà la voce del Comitato Quattro Strade che si è battuto da subito contro l’invasione della coricoltura sull’altopiano; infine la voce delle realtà contadine che, da anni, si stanno sviluppando con successo nel territorio basandosi su qualità, tipicità, multifunzionalità e biodiversità come risorsa, non come pericolo.

A separare e al contempo unire le due parti del convegno sarà la proiezione dell’intervista realizzata appositamente per l’occasione a Stefano Mancuso, scienziato di prestigio mondiale e, tra le altre cose, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale, a cui daremo la parola per definire un nuovo, rispettoso modo di relazionarci con il vivente, distante dalla pratica di sfruttamento dell’agroindustria colonizzatrice.

Dopo il buffet offerto da alcune aziende agricole locali, a partire dalle 14.00 in Piazza del Popolo si svolgerà il mercato dei produttori e delle associazioni locali: un’occasione per incontrare alcune tra le citate numerose realtà contadine che garantiscono, ancora oggi, un margine di autonomia alimentare a chi abita questo territorio. Alle 18.00, infine, festeggeremo questo primo appuntamento di mobilitazione cittadina con la musica della Banda del Comitato, di Katirre e La Compagnia de la Panatella e, in chiusura, La Tresca.

"La diffusione su larga scala di noccioleti intensivi nelle nostre terre - affermano gli organizzatori - è un comprovato pericolo ambientale, sociale ed economico che comporta:

·       inquinamento di acqua, suolo e aria a danno di flora, fauna e popolazione locale;
·       grande consumo della preziosa risorsa acqua;
·       perdita di biodiversità locale;
·       incremento della dipendenza degli agricoltori dalla geopolitica dei prezzi dell’agroindustria, con relativa mancanza di valorizzazione dei lavori svolti e conseguente impoverimento economico, culturale e identitario;
·       perdita esponenziale di attrattiva turistica del territorio;
·       abbassamento del valore degli immobili.

L’intento della Rete promotrice del convegno non è tuttavia semplicemente ottenere divieti, quanto piuttosto sottolineare che il nocciolo, così come la vite e l’olivo, si presta a varie forme di allevamento che ben si possono sposare con un’agricoltura nuova, in cui la produzione e la sostenibilità ambientale sono integrati in una relazione più complessa, multifunzionale, biodiversa e resiliente, e non fragile e monocolturale. Partendo dalla questione noccioleti intensivi, l’intento della Rete promotrice è affrontare lo sviluppo locale con un nuovo senso di comunità, tra cittadini e istituzioni, mettendo al centro del villaggio quell’agricoltura nuova, perché porti ad un pluralismo ecologico e sociale, ad un’economia sana e giusta".

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 aprile

Convegno sul Porto Romano di Pagliano. Riflessioni alla luce delle nuove scoperte

Passeggiata della Sicurezza. Cobas e Assemblea Antifascista: "No alla giustizia fai da te"

Concerto del Coro Polifonico "San Gavino Monreale" a Collevalenza

Conferenza nazionale sulle malattie infettive emergenti e riemergenti

"Wilcock, Lubriano e la Valle dei Calanchi. La visione, il sogno e l'ironia"

Torneo regionale di pallavolo integrato Anpis, vince l'entusiasmo di stare insieme

"Omaggio ad Elena". Cultura e gastronomia all'ombra di Castello Misciattelli Orsini

Izzalini in festa per i 100 anni di mamma Elena

"La Zambelli Orvieto continua a stupire nell'indifferenza delle istituzioni"

Gabriella Carlucci presenta il libro "Amarilla, appunti di un viaggio a sei zampe"

Campionato regionale tiro a volo Anlc. In estate le finali nazionali

L'arte per lanciare un messaggio di tutela dell'ambiente dal cuore di Civita di Bagnoregio

Bruciano sterpaglie, Vigili del Fuoco e Protezione Civile al lavoro

Turismo, Paparelli: "Ultime rilevazioni confermano trend positivo, 2018 anno della rinascita"

M5S Orvieto sul sit-in contro l'ampiamento della discarica: "Non accettiamo strumentalizzazioni"

Successo all'Unitus per l'Open Day delle lauree magistrali

Terminato al Csco il corso di "Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati"

Omaggio a De André al Mancinelli. Ad OCC il ricavato di "Bocca di rosa e gli altri"

Orvieto a Lussemburgo, proficuo incontro tra Comune e Ambasciata

Aderisce al sit-in anche Cittadinanza a 5 Stelle del Comprensorio Orvietano

A Luca Tomassini di Vetrya la Medaglia dell'Università per Stranieri

Andrea Bocelli in Piazza Duomo per la quarta edizione di "Orvieto4Ever"

"Allerona verso lo sviluppo di comunità". Conferenza al Centro Polivalente

Pedalando indietro, "La Carrareccia" raddoppia. A settembre, edizione dedicata a Barbara e Matteo

"Ben Hur" al Mancinelli. Paolo Triestino e Nicola Pistoia chiudono la stagione teatrale

Nuovo look per la rete elettrica, Enel installa i DY900/1 per cabine tecnologiche

Esasperati dall'accattonaggio molesto, gruppo di commercianti scrive al Comune

Post-sisma, la Regione incontra gli ordini professionali nelle zone terremotate

Al via il progetto "Rete amica". Unicef, istituzioni e scuole insieme per un web più sicuro

Teatro Null pronto al debutto di "Osteria da Shakespeare & Co"

Sale la febbre da Palio di Sant'Anselmo. Conto alla rovescia per la Sagra del Biscotto

Fondazione Cro: "Cassa di Risparmio Spa deve permanere punto di riferimento degli Orvietani"

APEritivo nell'Oasi di Alviano, con vista sulla palude

Allerona sempre più cardioprotetta, la comunità si dota di tre defibrillatori

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Accademia Kronos a "Villaggio per la Terra", per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta

La Polisportiva Castel Viscardo organizza il primo raduno in MTB dei Monaldeschi

"Nonsololirica in Sala Eufonica", video-ascolto di Leonard Cohen

Disco verde al bilancio di previsione 2017/2019. Ampia discussione in consiglio

Sì unanime all'ordine del giorno "Albornoz, un bene comune da restituire alla città"

Nel triennio 2017/2019 opere pubbliche per oltre 23 milioni di euro

Quantità e prezzo di cessione aree per residenza ed attività produttive, le tariffe

Sì al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare

Ricognizione annuale delle società partecipate, presa d'atto in consiglio

Approvato il Documento Unico di Programmazione 2017/2019

Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici della Diocesi

Ecco i giovani bomber della Coar Orvieto. Pronti per il II Memorial Papini.

Azzurra nella storia, Orvieto Basket salvezza conquistata, Orvietana un punto prezioso, argento Savrayuk

Rita Levi Montalcini, un'innata ottimista

Torna a riunirsi l'esecutivo PD del Comprensorio Orvietano. In discussione molti temi "caldi" di urgente attualità

Grande successo per "La Domenica del Vulcano 2010". Incontri ed escursioni nel territorio di San Venanzo

Il Sindaco Concina sul Bilancio: "Orvieto non può permettersi il commissariamento"

Pozzo di San Patrizio: il biglietto intero aumenta di cinquanta centesimi dal 1° giugno

Sferracavallo. Mercato sì, mercato no. Proroga della sperimentazione fino al 30 marzo 2011. Via alla "filiera corta"

Continuano i controlli del Commissariato sul rispetto degli orari di chiusura dei locali

SII. Cresce il front-office: in aumento accessi al sito e mail. Lattanzi: "Grande sforzo per accorciare le distanze tra utenti e società"

Pubblicato il bando TAC II: interventi di promo - commercializzazione turistica per prodotti d'area di progetti integrati collettivi

Suggerimenti per il "Buon Politico"... ovvero esortazione all'On. Trappolino

Aumenti per alcuni settori amministrativi del Comune: i Comunisti Italiani vogliono sapere. Qualche lume dalla conferenza stampa del Sindaco Concina

"Alla scoperta dell'antico Egitto": gli Egiziani innamorati della vita. La Dott.ssa Pozzi, egittologa, illustra la mostra laboratorio

Rinnovato l'apparato didascalico del Museo etrusco Claudio Faina. Ne parla la Dott.ssa Nancy Leo