ambiente

Weekend tra geoscienze e funghi per la sesta "Settimana del Pianeta Terra"

venerdì 19 ottobre 2018
Weekend tra geoscienze e funghi per la sesta "Settimana del Pianeta Terra"

Sarebbe piaciuta a Jules Verne, l’immaginifico scrittore francese,  la due giorni scientifica che l’Istituto Muzio Cappelletti, CEA  Laboratorio Ambiente, Comune di Allerona, Museo dei Cicli Geologici e le organizzazioni e associazioni del territorio stanno organizzando per sabato 20 e domenica 21 ottobre 2018. Quasi un “Viaggio al centro della Terra” senza l’incomodo di pozzi senza fondo, minacciosi dinosauri e perigliosi ascensori vulcanici.

Il Grand tour del Quaternario. Il Golfo dei Cetacei di Allerona. Il Gran Tour del Quartenario– questa la prima delle due iniziative in programma e proposta nel contesto della VI edizione della “Settimana del Pianeta Terra” – è un’avvincente percorso di valorizzazione e conoscenza delle ricchezze geo-paleontologiche del Quaternario in Umbria che prevede visite alla Foresta fossile e al Museo di Dunarobba, al Parco e Museo vulcanologico di San Venanzo, Pietrafitta e il Museo Paleontologico “G. Boldrini”.  Prima tappa proprio ad Allerona (centro storico) al Museo dei Cicli Geologici, spazio che raccoglie i reperti fossili della vita marina che popolava le acque plioceniche del “Golfo dei Cetacei” alleronese. Il nuovo percorso museale, curato dalla prof.ssa Angela Baldanza del  Dipartimento di Fisica e Geologia, Università di Perugia, offre una puntuale sintesi della storia geologica dell’areale alleronese-orvietano a partire da 2.5 milioni di fa. Quota di iscrizione: adulti e bambini sopra 12 anni 5 €. Per le informazioni: Massimo Luciani , 3471454728.

XXVIII edizione della Mostra Micologica. Anche la XXVIII edizione della Mostra Micologica di Allerona – organizzata dall’Istituto Comprensivo Muzio Cappelletti e dal CEA Laboratorio Ambiente di Allerona presso la Sala Polivalente di Allerona Scalo– si svolgerà in questo fine settimana (con un prolungamento a lunedì per le visite guidate). Funghi ovviamente protagonisti della tre giorni sia dal punto di vista scientifico sia dal punto di vista gastronomico. Il programma, oltre l’apertura della tradizionale mostra, esibizioni musicali, la cena micologica, degustazioni , escursioni e visite guidate.

Nella giornata di domenica sono previste navette gratuite dalla sede della Mostra Micologica al Museo dei Cicli Geologici di Allerona con partenze alle 10.00, 11.00 e 12.00. Nel pomeriggio alle 14.30, 15.15, 16.00, 16.45, 17.30.

Per informazioni: 347.8561241 / 347.1454728

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire