ambiente

"Bosco della Poesia" al Traccio di San Venanzio. Comune e Scuola insieme per valorizzare il territorio

giovedì 24 maggio 2018
"Bosco della Poesia" al Traccio di San Venanzio. Comune e Scuola insieme per valorizzare il territorio

Ha visto la partecipazione di tutti gli studenti dell'Istituto Comprensivo di San Venanzo il progetto proposto e realizzato dal Consiglio Comunale dei Ragazzi relativo alla riqualificazione del Traccio di San Venanzio. Qui, martedì 29 maggio alle 16, alla presenza dei rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, dei Priori Serventi e degli alunni che vestiranno i panni di piccoli Ciceroni per un giorno sarà presentato l'esito del progetto didattico che ormai da tempo viene portato avanti con successo con la partecipazione dei ragazzi coinvolti insieme alle tante realtà locali e l'impegno degli insegnanti che ne coordinano la realizzazione.

"Per il suo carattere multidisciplinare e per l'importante esperienza sul campo che affrontano gli alunni - affermano dall'Istituto - crediamo fermamente nella sua validità didattica, sociale. Rendere i ragazzi più partecipi alla vita pubblica nel loro territorio, facendoli familiarizzare con i processi degli Enti che sono alla base della vita di comunità. Una partecipazione attiva volta a favorire una forma di educazione/azione alla cittadinanza, nella convinzione che sia fondamentale, fin dalla più tenera età, formare una solida coscienza sociale e una cultura attiva del fare.

Uno dei compiti della scuola è quello di sviluppare in tutti gli studenti, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria competenze e quindi comportamenti di “cittadinanza attiva” ispirati, tra gli altri, ai valori della responsabilità, legalità, partecipazione e solidarietà. Spetta a tutti gli insegnanti far acquisire gli strumenti della cittadinanza, anche alla luce delle competenze chiave europee. Anche quest’anno il progetto del Consiglio Comunale dei Ragazzi si è potuto sviluppare e realizzare grazie alla disponibilità, partecipazione e collaborazione del sindaco Marsilio Marinelli e di tutta l’Amministrazione Comunale di San Venanzo".

Un progetto che testimonia la sinergia e l’impegno, in contesti e tempi diversi, di più agenzie formative presenti nel territorio. "L'iniziativa - sottolinea la dirigente scolastica Elvira Baldini - favorisce la continuità, progettando e lavorando in verticale dalla Scuola dell'Infanzia alla Scuola Secondaria di Primo Grado, con obiettivi concreti per lo sviluppo del proprio territorio. Ciò significa investire sul futuro dei nostri ragazzi, a partire dalla pratica della cittadinanza attiva. Quest’anno gli alunni hanno deciso di dedicare la loro attenzione al percorso 'Il Traccio di San Venanzio', lavorando al 'Bosco della Poesia', in un intreccio di arte, poesia, natura e storia.

Un progetto per la valorizzazione del territorio e delle sue peculiarità, bellezze e caratteristiche. Il traccio 'visto con gli occhi dei bambini e dei ragazzi'. In omaggio alle nuove tecnologie e ad una comunicazione più ampia, gli alunni hanno deciso di creare una presentazione con la carta d’identità delle piante presenti nel parco, creando un Qr Code e ispirandosi alla Land Art, la forma di arte creata negli Stati Uniti tra il 1967 e il 1968 caratterizzata dall'intervento diretto dell'artista sul territorio naturale, specie negli spazi incontaminati. Le opere hanno carattere effimero". L'esperienza fatta, invece, è quanto mai duratura.

 

Commenta su Facebook