ambiente

Al lavoro per il Parco della Civiltà Contadina del Monte Peglia

giovedì 22 febbraio 2018
di Davide Pompei
Al lavoro per il Parco della Civiltà Contadina del Monte Peglia

Valorizzare l'esistente per stimolare flusso turistico. Ma anche rivalutare e mettere a reddito un sito pubblico, nell'idea che i principali ritorni dell'investimento possano tradursi in occupazione, specialmente giovanile, su un patrimonio certo e rinnovabile. Ha per oggetto l'integrazione dimensionale e funzionale dell'attuale Parco dei Sette Frati – a cavallo tra il Comune di Orvieto e quello di San Venanzo – con l'insediamento di un museo vivo dedicato alla tradizione agricola del secolo scorso, il nascente Parco della Civiltà Contadina del Monte Peglia.

Al progetto lavora da almeno un paio d'anni l'omonima associazione intenzionata più che mai a recuperare e riqualificare spazi e strutture, già oggetto dell'intervento pubblico da circa 2 milioni di lire attuato dalla Regione Umbria attraverso la Comunità Montana negli anni '80, integrandole con ulteriore superficie demaniale fino a concorrere a circa 100 ettari di territorio. E poi restaurare un casale esistente a 752 metri sul livello del mare – l'ultima famiglia residente risale al 1957 – da destinare a fattoria didattica, insieme alle aree di seminativo e pascolo adiacenti.

"Le coltivazioni tradizionali di cereali e frutta antica, l'allevamento di animali domestici e la produzione di derivati da coltivazione ed allevamento – sostengono dall'associazione – oltre che rappresentare al visitatore scenari vivi di civiltà contadina, possono infatti dar luogo a commercializzazione e vendita in loco di prodotti tipici e biologici, attraverso l'allestimento di un'area mercato che non produrrebbe alterazioni all'ambiente esistente".

Quanto già disponibile, unitamente al progetto proposto, potrebbe dare avvio così ad un complesso di attività, tale da generare offerte di carattere turistico e didattico a livelli diversi di interesse, permettendo ulteriori iniziative specialmente in termini di ricettività, ristorazione, spettacoli e cultura. Non meno significativi il mantenimento, attualizzato, del valore naturalistico dell'area e l'indotto che potrebbe derivare ai Comuni limitrofi, coordinando e veicolando i flussi turistici.

Verso le peculiarità del territorio circostante, opportunamente messe a fattore comune secondo la logica delle Aree Interne. A garanzia di completezza, espressione della totale potenzialità e del dovere di capitalizzare l'investimento pubblico, evitando "possibili opportunistiche selezioni delle attività più remuneranti, con il rischio di sicuro fallimento del progetto", è richiesta la partecipazione attiva ed il controllo dell'intero processo gestionale, a cura del soggetto pubblico. Si tratterebbe, in sintesi, del primo parco tematico dedicato alla civiltà contadina.

Un sogno territoriale da circa 1,2 milioni di euro che tiene conto delle strutture già presenti e ipotizza per loro adattabilità e rifunzionalizzazione. Il sistema prevedrebbe la gestione attraverso la formula cooperativa e gli strumenti a cui attingere, al solito, sono soprattutto fondi europei, Aree Interne e Programma di Sviluppo Rurale. Lungo il suo iter, il progetto ne ha incontrato un altro – altrettanto ambizioso, ma non avverso – come la candidatura a Riserva Mondiale della Biodiversità Mab Unesco del Comprensorio del Peglia.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 maggio

Arriva l'Annuario Scolastico 2016/2017. Per ricordare su carta, ai tempi dei social

Ladri scatenati, fanno razzia all'Euronics di Porta d'Orvieto

Sacrilego io?

"Giù le mani dalla nostra terra!". In difesa di Umbria, Lazio e Toscana

"Centri storici minori in Rete", Parrano alla Biennale dello Spazio Pubblico

Il consiglio comunale approva il rendiconto della gestione per l'esercizio 2016

A giugno riprendono gli scavi nell'area archeologica di Poggio Gramignano

Tra Matteo Solforati e la Zambelli Orvieto prosegue il rapporto

Omaggio a Ippolito Scalza. Una storia scritta nel marmo. Première del video documentario

L'opposizione spara a zero: "Opere pubbliche, flop della Giunta Germani"

Al CSCO iniziato il Corso di Formazione sulla salute globale

"Let's meeting!" a Fabro Scalo, arriva il meeting dei Centri di aggregazione giovanile della zona sociale 12

Ippica, il purosangue Time Chant tenta il bis al "Carlo D'Alessio"

Strade e Pulizia, rimpallo di competenze tra Comune e Provincia

Inquinamento acustico in Strada del Piano, chiesti provvedimenti urgenti

Interrogazione di Sacripanti (Gm) sull’incremento della presenza di cinghiali e richiesta di interventi urgenti

Strade pericolose, autovelox sull'Umbro Casentinese

Approvati dal Consiglio Comunale il Rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2016 e la variazione al Bilancio di previsione 2017/2019

Contributo di costruzione: il Consiglio Comunale approva la parziale revisione di alcuni parametri applicativi del Regolamento Regionale

Approvata la modifica al Programma Triennale dei Lavori Pubblici

Migranti

Banca Popolare di Bari, costituito un fondo in favore dei Soci

"Di paesaggio in paesaggio", passeggiata letteraria per "Il Maggio dei Libri"

Storia finita

"Tra poesia e musica" al Teatro Comunale con i versi della poetessa Marita Bucci

Al Tuscia Film Fest 2017 scatta "L'Ora Legale" di Ficarra e Picone. A novembre torna l'IFF Berlin

Architettura dei Giardini, AgriCultura, Moda e Musica per il secondo giorno di "Todi Fiorita"

Sì del Comune al progetto "Dall'Idea al Mercato" avviato dalla Camera di Commercio di Terni

Passeggiata tra le lettere del centro storico, alla ri-scoperta della scrittura pubblica

Sotto l'albero con Susanna Tamaro, l'A.Ge. fa festa nel Paese delle Rose

Bilancio positivo per il secondo Talent Scout Stage, conto alla rovescia per il terzo

Zambelli Orvieto fermata in gara-due ad Arzano, si va allo spareggio

Supercar Show, tra i protagonisti anche il pilota Riccardo Nucci

Il fagiolo dall'occhietto di Collelungo nel catalogo delle cose buone

Conferenza con Paolo Bruschetti al Museo Archeologico Nazionale

Sulla questione rifiuti, la segreteria del PCdI legittima le affermazioni di Ciro Zeno

Continua la retrospettiva di Ennio Luzzi alla Galleria Falzacappa Benci

7° Memorial "Luca Coscioni". Orvieto nel circuito Grand Prix di Atletica Leggera

Girato a Bolsena con Pietro De Silva il primo videoclip dei Brahmanelporto

Gruppi di azionale locale umbri, sinergie per un nuovo sviluppo regionale

La Libr'Osteria "Le Sorgenti" ospita lo spettacolo "Cuba libre"

All'Hosteria di Villalba, trionfa la "Cucina con i fiori"

Alla biblioteca Fumi lo spazio dei giovani diventa "Sala Studio Luca Coscioni"

Caso quote Bpb, niente consiglio: dieci domande dei clienti agli amministratori comunali

Caso quote Bpb, si costituisce il Comitato dei risparmiatori

Caso quote Bpb, capigruppo e sindaco uniti nel fare chiarezza

Grazie Marco

Help Interferenze. Ecco come segnalare i problemi tra tv e rete di telefonia

Ai nastri di partenza la seconda edizione del "Festival dello Studente"

Alla scoperta delle orchidee nel bosco del Sasseto e della Riserva naturale Monte Rufeno

Si presentano i libri "Rondini per formiche" e "Prima di dirti addio"

Convento dei Frati Minori Cappuccini in festa per San Crispino