ambiente

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

venerdì 17 novembre 2017
Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

I rappresentanti dei comitati Gruppo Salviamo la Toscana dalla Geotermia per la Salute dei Cittadini, Comitato Salute e Ambiente, Coordinamento dei Comitati Associazioni Ambientali della Provincia di Grosseto, Coordinamento Ambiente Tuscia, Rete Ambientalista Indipendente del Centro Italia, Coordinamento Ambiente Tuscia, hanno consegnato alle segreterie dei sindaci di Piancastagnaio (SI), Santa Fiora (GR), Arcidosso (GR), Abbadia San Salvatore (SI), Castel del Piano (GR), Roccalbegna (GR), Radicofani (SI), San Casciano dei Bagni (SI), una diffida con lo scopo di salvaguardare la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente.

La diffida sottolinea la pericolosità e le conseguenze derivanti dall’apertura di nuovi impianti geotermici, puntando il dito sulle sostanze altamente tossiche cui i cittadini sarebbero esposti e sull’innalzamento del rischio sismico come conseguenza dell’attività dei suddetti impianti. Tra le sostanze incriminate, quella sulla quale si sofferma in particolar modo la diffida è il mercurio.

"Allarmante - è detto in una nota congiunta - risulta, infatti, la quantità di mercurio rilevata nel fiume Paglia, affluente del Tevere, attraverso il quale raggiunge il mar Mediterraneo con conseguenze disastrose che hanno già messo in allarme l’Europa.

Non manca di porre l’attenzione sulla responsabilità delle Istituzioni e sulla necessità di una nuova politica che coinvolga attivamente la cittadinanza in materia di ambiente e salute. La diffida sottolinea anche l’unicità ambientale in cui l’areale in questione si trova e la necessità di preservarlo.

Pone l’attenzione sulla questione delle falde acquifere, risorsa idrica preziosa per il territorio. A supporto della diffida, sono stati presentati in allegato documenti che comprovano quanto sostenuto e che costituiscono dati importanti sui quali riflettere, non solo circa i rischi di un’eventuale costruzione di nuovi impianti, ma anche su quella che è l’attuale situazione resa già problematica dalla presenza degli impianti attualmente esistenti.

I rappresentanti dei già citati comitati chiedono a nome delle loro associazioni e dei cittadini che li sostengono 'voce in capitolo' in materia di ambiente e salute e con le armi della legalità intendono affermare il 'diritto alla salute, all’aria e all’acqua pulite' e lanciano il chiaro messaggio che la cittadinanza e i comitati non resteranno a guardare".


Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca