ambiente

La Camera approva l'ordine del giorno "Sblocca geotermia". Ecco cosa prevede

sabato 1 novembre 2014
La Camera approva l'ordine del giorno "Sblocca geotermia". Ecco cosa prevede

È stato approvato mercoledì 29 ottobre dalla Camera dei Deputati l’ordine del giorno n. 89 che introduce un riassetto della normativa in materia di ricerca e coltivazione delle risorse geotermiche, nell’ambito del più ampio decreto Sblocca Italia. Queste le novità più significative che scaturiscono dal provvedimento, vincolante per il Governo. I fluidi geotermici a media entalpia, finalizzati alla sperimentazione, sono una risorsa di interesse nazionale. L’energia geotermica costituisce una fonte strategica per lo Stato. Il Governo è impegnato ad individuare nel Ministero per lo Sviluppo Economico la sede di competenza in materia di autorizzazione per gli impianti pilota e la geotermia sperimentale. Il Governo è impegnato a stabilire un procedimento unico per il rilascio di un titolo unico di concessione allo sfruttamento delle risorse geotermiche. Viene altresì individuato un limite temporale perentorio, per l’espletamento degli iter autorizzativi.

Di seguito seguito il testo approvato, nella sua versione integrale.

La Camera,
   premesso che:
    il decreto legislativo 11 febbraio 2010, n. 22 emanato in attuazione della delega contenuta nell'articolo 27, comma 28, della legge 23 luglio 2009, n. 99, di riassetto della normativa in materia di ricerca e coltivazione delle risorse geotermiche ha, tra le diverse misure indicate, affinché siano:
     a) di interesse nazionale i fluidi geotermici a media ed alta entalpia finalizzati alla sperimentazione, su tutto il territorio nazionale di impianti pilota con reiniezione del fluido geotermico nelle stesse formazioni di provenienza, e comunque con emissioni di processo nulle, con potenza nominale installata non superiore a 5 MW per ciascuna centrale, per un impegno complessivo autorizzabile non superiore ai 50 MW;
     b) di competenza statale le autorizzazioni relative agli impianti geotermici pilota, in quanto, nel caso di sperimentazione di impianti pilota di cui all'articolo 1, comma 3-bis, l'autorità competente è il Ministero dello sviluppo economico, di concerto con il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, d'intesa con la regione interessata, e che il Ministero dello sviluppo economico stabilisce le condizioni e le modalità di coltivazione del fluido;
    a tal fine l'articolo 38-ter della legge 7 agosto 2012, n. 134 ha modificato il decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5 includendo l'energia geotermica tra le fonti energetiche strategiche ai sensi della legge 23 agosto 2004, n. 239 e nello specifico gli impianti per l'estrazione di energia geotermica di cui al decreto legislativo n. 22 del 1010;
    il decreto legge n.69 del 2013, convertito con modificazioni dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, ha disposto che per i progetti geotermici pilota la Valutazione di impatto ambientale sia di competenza del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e non regionale;
    sebbene siano state ricevute istanze sino a coprire la potenza massima prevista (50 MW) riguardanti risorse geotermiche già note, attualmente non sono stati rilasciati né permessi di ricerca né concessioni, per la complessità dell’iter burocratico necessario ad ottenere le diverse autorizzazioni previste;
    risulta d'interesse strategico dello Stato, in considerazione delle osservazioni in precedenza riportate, sviluppare le risorse energetiche e, in particolare, le nuove tecnologie nel settore geotermico, rendendo certi i tempi per il rilascio delle autorizzazioni per la realizzazione degli impianti e lo sfruttamento di tale risorsa rinnovabile,

impegna il Governo

   ad individuare nel Ministero dello Sviluppo Economico la competenza in materia di geotermia sperimentale e a considerare strategici sia gli impianti principali che quelli accessori e di servizio necessari all'esercizio della centrale (vapordotti, cavidotti, ecc.);
   a regolamentare, semplificandole, le procedure ed i termini del procedimento ed i poteri sostitutivi dello Stato trattandosi di risorsa strategica nazionale;
   a stabilire che l'attività è svolta a seguito del rilascio di un titolo unico che comprende la fase di ricerca e la successiva fase di coltivazione, e che tale titolo unico sostituisce ogni altra approvazione, contiene la dichiarazione di pubblica utilità ed il suo rilascio ha effetto di variante urbanistica;
   a stabilire altresì un procedimento unico per il rilascio del titolo unico e un termine perentorio per la sua conclusione, nonché l'adeguamento dei termini del procedimento di Via al nuovo termine così determinato.
9/2629-AR/89. 

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 novembre

Parcheggi gratis nel periodo natalizio, la mozione della minoranza va in discussione a fine mese

Orvieto riceve al Parlamento Europeo di Bruxelles il riconoscimento internazionale di "Comune Europeo dello Sport 2017"

Eventi natalizi dedicati a popolazioni colpite da sisma

Sisma in Umbria, riunito il Comitato strategico per rilancio del turismo

Sempre bandiera rossa

Riforme ed assetto dirigenti regionali, in arrivo il disegno di legge

Attenti a quei due, Barili e Abbate presentano "Antologica" al Teatro dei Calanchi

Sogni sul lago

Pd: "Serenità nell'attesa dell'esito delle indagini. Inopportune e incoerenti le opposizioni"

Villa Paolina

Consiglio provinciale, nel 2017 si va a nuove elezioni

San Venanzo aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Al Mancinelli "Non ho peccato abbastanza". Il teatro denuncia la violenza

In morte di un amico

Dalla giunta regionale un milione e settecentomila euro per gli asili nido

Un torrone natalizio per aiutare i terremotati della zona di Norcia

"Crash Scene. Indicazioni Salva Vita", nell'ambito della Campagna ACI "Strade Sicure 2016"

L'Arma celebra Virgo Fidelis. "Date speranza a chi l'ha perduta"

Uno zar alla corte del re tartufo. A Ivan Zaytsev il Vanghetto d'Oro 2016

Si dimette l'assessore Martino. Entro 48 ore, nuovo ingresso in giunta

La pallacanestro orvietana compie 70 anni. In corso i preparativi per le celebrazioni

Liberati (M5S): "Quinto giorno di assordante silenzio da Catiuscia Marini"

"Lo scrittore non ha fame", il nuovo coinvolgente romanzo di Maria Letizia Putti

"Lo Yoga di Yogananda". Presentazione del libro e workshop esperienziale

Dopo il terremoto, controlli nelle scuole. "Alla Barzini, le problematiche non sono riconducibili al sisma"

Fonti del Tione, risolti i problemi con la sostituzione dei filtri

Sì al pre-dissesto in Provincia, nonostante il parere negativo dei Revisori dei Conti

Servizio tributi, prelievo di 44 mila euro. In consiglio, letta la nota della Fondazione Cro

Ztl, segnaletica stradale e manutenzione. Sollecitazioni bipartisan in consiglio

PalaCongressi, a gennaio 2017 la pubblicazione del bando europeo

Un fiore per Bianca

Frana di Sugano, si attende il secondo finanziamento per terminare la messa in sicurezza

Piene del Paglia e gestione dell'emergenza, l'amministrazione prova a fare chiarezza

Torquati e Balestra, chi sfiora il ridicolo?

Le mille voci di Antonio Mezzancella animano il pomeriggio a "Porta d'Orvieto"

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, i supermercati dell'Orvietano coinvolti

Istituto di beneficenza "Piccolomini Febei", nel cda entra Piergiorgio Pizzo

La riqualificazione del centro storico passa per la rimozione dei pali, sì unanime del consiglio

Incidenza tumorale a Bagni, botta e risposta in consiglio

"Trattenere dal contributo italiano al bilancio Ue le risorse per la ricostruzione post-terremoto"

Impiantistica sportiva di Ciconia nel degrado, la vicesindaco ridimensiona

Aree Interne, ok alla bozza di strategia. Respinta la risoluzione sulla MedioEtruria

Meteo

mercoledì 22 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 11.2ºC 98% discreta direzione vento
giovedì 23 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.8ºC 94% foschia direzione vento
15:00 13.3ºC 72% buona direzione vento
21:00 10.4ºC 95% buona direzione vento
venerdì 24 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.2ºC 82% buona direzione vento
15:00 14.5ºC 70% buona direzione vento
21:00 10.1ºC 98% buona direzione vento
sabato 25 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.4ºC 98% buona direzione vento
15:00 14.1ºC 82% buona direzione vento
21:00 12.0ºC 97% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni