ambiente

Biomasse: un invito a riflettere

mercoledì 19 marzo 2008
di Gianni Cardinali
Ho avuto occasione di leggere le LINEE GUIDA PER UN PIANO ENERGETICO COMUNALE che dovrà essere discusso in consiglio comunale giovedì 20 marzo. Se si escludono tutta una serie di considerazioni a sostegno di iniziative per contribuire a fermare il riscaldamento globale, si tratta di una sorta di fotocopia di proposte fatte e rifatte nel passato con un obbiettivo primario: riproporre con più ambiguità il “termocombustore”del 1997 con un “impianto alimentato a biomasse”. Diciamo una verità: oggi, per tracciare le linee guida di come si può fare la raccolta differenziata porta a porta, basta uno scolaretto che sappia fare una ricerca intelligente su internet; tanti di noi, nel lontano passato, prima con la PRO NATURA poi con il WWF, abbiamo tentato più volte, quando il Comune sembrava meno sguarnito di oggi; immaginare di contribuire al problema con qualche metro quadro di pannelli fotovoltaici sui tetti dell’impianto di compostaggio non occorre una mente fervida. Elaborare, invece, una sorta di piano industriale che prevede nell’ “AMBITO DEL COMUNE DI ORVIETO” un “IMPIANTO ALIMENTATO A BIOMASSE” è veramente il prodotto di una mente fervida. Se non ho capito male, si dovrebbe trattare di una sorta di scambio tra Comune e SAO-ACEA, nel senso che il Comune cederebbe alla SAO-ACEA quel che rimane delle sue proprietà legate alla discarica (che già non ha più!!), mentre la multiutility realizzerebbe un impianto per produrre energia elettrica da vendere all’ENEL come rinnovabile. Non c’è dubbio: una grande “stufa” che bruciasse legname (biomassa vegetale) per vaporizzare acqua che facesse ruotare turbine per produrre elettricità, corrisponderebbe ad una centrale che funzionerebbe con combustibile rinnovabile con il valore del fotovoltaico (fotosintesi). Il problema, sempre che l’obbiettivo fosse la biomassa vegetale, è che per far funzionare una “piccola” centrale da 10 megawatt, come quella ipotizzata, occorrerebbero 120.000 tonnellate per anno, il corrispondente di circa 800 ettari di pioppeta (ogni anno una nuova!!), quasi tutta la valle del Paglia. L’altro problema è che, per le nostre leggi, per biomasse si intendono: “LE PARTI BIODEGRADABILI DEI PRODOTTI, RIFIUTI E RESIDUI PROVENIENTI DALL’AGRICOLTURA (COMPRENDENTI SOSTANZE VEGETALI ED ANIMALI) E DELLA SILVICOLTURA E DELLE INDUSTRIE CONNESSE, NONCHE’ LA PARTE BIODEGRADABILE DEI RIFIUTI INDUSTRIALI ED URBANI”. A questa energia elettrica vanno i consistenti contributi dei CERTIFICATI VERDI e del CIP 6 (i soldi che dal ’92 paghiamo sulla bolletta dell’ENEL per le energie alternative). Personalmente sono convinto che la SAO – ACEA propone la “centralina” per produrre chilowatt che lo Stato ripaga profumatamente con le nostre bollette. Il famoso e decantato termovalorizzatore di Brescia, gioiello del genio speculativo nazionale, nel 2004 ha trattato 700.000 tonnellate di CDR (combustibile da rifiuti), per legge assimilabile alle biomasse (rileggere definizione!!), quindi con la possibilità di accedere ai soldi del CIP 6, guadagnando 69 milioni di euro provenienti dalle bollette ENEL di tutti noi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 settembre

Dopo due anni riapre la Torre di Chia. "L'Anno dell'India" omaggia Pier Paolo Pasolini

Università della Tuscia, ecco i primi laureati in Ingegneria Meccanica

Genetliaco ai tempi dei social per Pietro Bilancini. La memoria virtuale della sua comunità

Vladimir Luxuria presenta il libro "Il coraggio di essere una farfalla"

Vetrya Orvieto Basket in campo per la prima di Coppa

Alla scoperta di Viterbo Medievale, tra antichi palazzi e famiglie influenti

Incidente stradale tra auto e moto, muore una coppia di cinquantenni

Il Sap attacca: "I tagli alle risorse per la sicurezza si abbattono sui cittadini"

Spettacolo pirotecnico allo Stadio Comunale per San Marco Papa patrono

"Rimboschiamoci le maniche per… Puliamo il Mondo". Due appuntamenti per grandi e piccini

Personale della Provincia in assemblea. Il 6 ottobre, sciopero nazionale

Lugnano in Teverina ospita la Maratona dell'Olio 2017, svelate le date

Giornata dell'Alzheimer, inaugurato il laboratorio di stimolazione cognitiva della Media Valle del Tevere

Mobilità notturna e agevolazioni per gli studenti universitari con "Gimo"

Libri di testo scolastici, entro il 20 ottobre la presentazione delle domande per i contributi

Presentazione di "Una poesia" e proiezione de "Il fiume ha sempre ragione"

L'esperienza del Contratto di Fiume del Paglia al convegno nazionale "I Paessaggi delle Acque" di Venezia

"Dalla passione alla professione". Intervento di Gianluca Foresi al "Festival del Medioevo"

Match rosa per l'Orvieto FC. Roberta Dieci presenta il romanzo "I sogni non fanno rumore"

Psr Umbria 2014-2020, svolta nei rapporti con l'organismo pagatore per accelerare i pagamenti

Disco verde al rifacimento del campo sportivo di Sferracavallo

Fs Italiane, rafforzato il Piano anti-aggressioni per salvaguardare personale treni e stazioni

Orvieto FC, le ragazze di mister Seghetta a Norcia. Al PalaPapini big match contro il Foligno

Progetto "Facciamo Musica", aperte le iscrizioni ai corsi musicali

La casa di Kafka

"Festa delle Mille Culture", nel segno dell'aggregazione e della condivisione

Blastofago alla marina, il Comune interviene a tutela della pineta

Bon Ton protagonista a "I Primi d'Italia", il festival nazionale dei primi piatti

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni