ambiente

Assegnato al Foro di Perugia il maxi-processo per il traffico dei rifiuti campani nella discarica Le Crete

giovedì 24 gennaio 2008
di laura
Era fissata per questa mattina, presso il Foro di Orvieto, l'udienza decisiva per l'esame delle eccezioni preliminari del maxi-processo relativo ai rifiuti campani smaltiti nella discarica orvietana Le Crete tra il 2002 e il 2003, durante l'emergenza campana di quegli anni. Responsabilit politiche e capi d'accusa pesanti, assurti alle cronache nazionali, dopo anni di notizie di sola stampa locale, per il dettagliato articolo dedicato la scorsa domenica al caso da Carlo Bonini su Repubblica. Vari i reati contestati, tra cui, i pi gravi, abuso e falso in atti d'ufficio, traffico di rifiuti. Dieci gli imputati a vario titolo: l'ex assessore regionale all'ambiente Danilo Monelli e l'ex sindaco di Orvieto Stefano Cimicchi a livello politico, Agarini, Ansuini e Custodi per il gruppo TAG-SAO, i tenici Mazzi, Piermatti, Valentini e Fabrizi, e Mimmo Pinto del Consorzio Napoli 3, che si occupato del trasporto dei rifiuti. Interessata e rappresentata al processo anche Ecolog, l'azienda del gruppo Fs allora individuata dall'alto Commissariato di Protezione Civile per lo smaltimento dei rifiuti da Napoli, sfilatasi per aver subdorato qualcosa di irregolare nelle varie operazioni burocratiche e surrogata da due diverse societ (pare collegate all'ambito della camorra) che si costituita parte civile per danno. Al centro del dibattimento odierno l'attribuzione del Foro di competenza territoriale, Orvieto secondo la tesi del P.M. Dott. Flaminio Monteleone, Perugia secondo il parere del Collegio delle difese. Appena sfiorata, nei precedenti dibattiti, la possibilit dell'attribuzione al Foro di Napoli, come invece riportato dall'articolo di Repubblica. La competenza territoriale spetta infatti al Foro del luogo in cui si verificato il pi grave e il primo dei reati: l'Accordo di programma per lo smaltimento sottoscritto a Perugia il 28 ottobre 2002, e una serie di atti successivi, sempre sottoscritti a Perugia, riguardanti controlli mai effettuati. Per i reati pi gravi - l'abuso e il falso e il traffico di rifiuti - le pene previste possono andare da due a sei anni di detenzione. 130 mila, invece che 20 mila come previsto in un primo momento, le tonnellate di rifiuti smaltite a Le Crete. E' stato dopo due ore di Camera di consiglio che il Collegio dei Giudici, formato dal Presidente del Tribunale Edoardo Cofano, dalla Dott.ssa Maria Pia Di Stefano e dal Dott. Gian Luca Forlani, ha stabilito l'incompetenza del Tribunale di Orvieto e dunque la competenza territoriale del Foro di Perugia con una sentenza la cui motivazione sar depositata entro 30 giorni. Il giudizio, oltre che sul dibattito in aula, si basato anche sulle memorie che da tempo erano state depositate dalle difese. L'attribuzione della competenza territoriale si fondata, essenzialmente, sulla distinzione della tipologia del capo d'imputazione ritenuto determinante per l'attribuzione del Foro di competenza - permanente secondo la tesi del PM Monteleone, abituale secondo le difese oltre che sulla cronologia dello stesso. Secondo la tesi del PM, infatti, il reato dell'abuso e del falso in atti di ufficio sarebbe stato consumato prima del 28 ottobre 2002, giorno della sottoscrizione a Perugia (di qui la competenza territoriale secondo le difese) dell'Accordo di Programma per lo smaltimento dei rifiuti campani, in quanto sarebbe stato preceduto da atti preparatori di cui Orvieto sarebbe stato il fulcro (di qui la competenza del Foro orvietano secondo il PM). Tra gli atti preparatori una serie di accordi non scritti con Ecolog, cui sarebbe dovuto andare il 40% delle azioni di TAD, poi non rispettati perch sostituita con la SAO per il traffico dei rifiuti, delle note informali dell'agosto 2002 tra Monelli, Cimicchi e la presidente Lorenzetti, in cui si individuava la SAO per lo smaltimento, la decisione dell'ampliamento della discarica Le Crete (avvenuto di fatto nel luglio 2003) in attesa dei rifiuti. Secondo il PM, inoltre, se Orvieto non il luogo dove inizia la consumazione del reato, di certo quello dove avvenuta la maggior parte di essa. La tesi del PM stata contestata dalle difese sia con l'asserzione che difficile definire in quale luogo siano stati effettivamente presi precedenti accordi informali, sia con la considerazione che in ogni caso l'inizio della consumazione del reato il fatto temporale rilevante, non la preparazione. Inoltre, secondo quanto sottolineato dalle difese, l'art. 8, 3 comma, che assegna la competenza territoriale al giudice del luogo dove avviene la consumazione, si applica ai reati permanenti, ma non agli abituali. Sono state, evidentemente, le tesi delle difese a convincere i Giudici sulla prevalenza dei reati di competenza del Foro perugino, anche se sapremo solo dalla motivazione della sentenza in base a quali considerazioni. La definizione della questione della territorialit, d di fatto di nuovo il via al processo, che dovr ora essere istruito dal Tribunale di Perugia. Secondo le difese, i tempi lunghi del Foro perugino e i timori di prescrizione da alcuni avanzati sono del tutto infondati, in quanto, con i nuovi sistemi informatizzati, si sta bene attenti a non mandare in prescrizione i termini di reato; tutt'al pi si prescriveranno i reati contravvenzionali che, secondo le difese, rispetto a tutta la complessa questione non hanno molta rilevanza. E' del resto evidente che, date le persone coinvolte, questo processo, oltre che risvolti economici, ha soprattutto carattere politico. Soddisfatto dell'esito, in ogni caso, il nutrito collegio degli avvocati difensori, tra cui erano presenti l'avvocato Finetti per l'ex sindaco Cimicchi, gli avvocati Festa e Garaventa per i gruppi Tad-Sao, Santarelli e Venturi per l'ing. Mazzi del Comune di Orvieto, Ghirga per l'ex assessore Monelli, Cerquetti per Piermatti, Nannarone e Di Mario per Valentini, l'avv. Balice per Mimmo Pinto, gli avv. Carrubba e Gargaglia, di parte civile, per Ecolog.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 ottobre

"Come difendersi da truffe e raggiri". Incontro all'Unitre con il maggiore Rovaldi

Un progetto di formazione per operatori del sociale porta "attimi di resilienza" a Parrano

"Sulle Tracce del Mistero. Una settimana dedicata a ignoto, mistero e paranormale"

Terminati i lavori sulla SR 205 Amerina, sistemate barriere di sicurezza e paramassi

Fissate al 26 ottobre le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi

Carta Tutto Treno Umbria sospesa, Sacripanti (GM): "Il sindaco si attivi"

Karate, la Scuola Keikenkai in partenza per i Mondiali Iku a Kilkenny

Venticinque candeline per Umbria jazz Winter, nel segno di Thelonious Monk

Cambio al vertice di Ance Umbria. Stefano Pallotta succede a Massimo Calzoni

Orvieto per Tutti: "Varco di Via Malabranca, nuovo provvedimento disomogeneo"

Infoteam della Scuola Sottufficiali dell'Esercito per la Giornata Tricolore

#UjW25, ricco programma di star per celebrare un grande anniversario

Umbria Jazz Winter, storia di passioni e successi

Quattro passi tra le meraviglie di Viterbo. Visita guidata nel centro storico

Turismo, Anci e CAI rilanciano quello sostenibile dei 110 mila chilometri di sentieri italiani

Cammini ed escursioni, intesa tra Pro Loco e CAI per la valorizzazione

Modifiche allo statuto dell'Associazione "Lea Pacini", prima la Commissione costituente

Umbria Jazz Winter # 25, un connubio indissolubile con la Città del Duomo

Quattro giorni nel Villaggio del Teatro con Isola di Confine

"Campioni in Cattedra". I più piccoli intervistano il campione di pallavolo Jack Sintini

Accanto al Duomo, Ippolito Scalza "perde" la testa

Mogol si racconta ad Alessandra Carnevali: "Il mio mestiere è vivere la vita"

Ripartono le attività del Lions Club Orvieto. Anno lionistico 2016/17 dedicato ai giovani

All'Unitre torna "Solo solo canzonette?". La quarta puntata del format è dedicata agli anni '80

Incontro sul Soccorso Alpino e Speleologico Umbria "Sasu" promosso dal CAI

I ladri colpiscono ancora. Nel mirino bar e tabaccherie ai piedi della Rupe

Il Comitato per il No di Parrano diventa sempre più grande

Il patto scellerato

Viabilità, lavori per 250mila euro sulle strade regionali 79 e 61

L'associazione Ippocampo presenta i corsi di teatro per bambini, ragazzi e adulti

Editoria, preadottata la nuova legge regionale. Via alla partecipazione

Nuova seduta per il consiglio provinciale. L'ordine del giorno dei lavori

Tutto pronto per "Zafferiamo". Colori, aromi e sapori invadono Città della Pieve

Umbria Jazz Winter #24, dal 20 ottobre via alle prevendite. Tutto il Programma

Nuove attività all'Unitre. Il plauso del sindaco Gianluca Filiberti

Stella al Merito Sociale al giornalista orvietano Stefano Corradino

Informazione locale, Asu: "Bene la preadozione del Ddl regionale"

"Orvieto sotto le stelle", quaranta auto storiche per la terza edizione

Nuovo incontro ISAO: Agostino Paravicini Bagliani e "Il Bestiario del Papa"

Testate giornalistiche digitali locali, Anso protagonista a Dig.it

Sciopero FS, Trenitalia regionale: "Frecce e servizi locali regolari"

Teatro Null, si riparte. Laboratorio di Teatro al Palazzo della Cultura

Legambiente fa le pulci alla differenziata dell'Umbria. "E i Comuni che fanno?"

Il volo nascosto

Il Grand Tour di Dodecapoli arriva a Vigevano. Ambra Laurenzi e Laura Ricci alla Cavallerizza del Castello Ducale per la rassegna letteraria “Italia Italiae”

Continua la raccolta tappi. I risultati dei primi due anni della benefica iniziativa

Bagni, frazione dimenticata. Grido d'allarme dei Comunisti Italiani: "non c'è più nemmeno il cartello di località!"

Lei lo lascia, lui la insegue, lei chiama il 112. In manette trentottenne di Ficulle per stalking

Approvato il progetto preliminare per i lavori di completamento della Biblioteca "Luigi Fumi"

Energia da fonti rinnovabili, la Giunta individua alcune aree giudicate non idonee alla installazione di impianti

Linux Day #6. Approfondimenti su didattica e sicurezza informatica al Centro Studi

Il Gal Trasimeno-Orvietano finanzia 14 progetti "Cultura che nutre" nelle direzioni didattiche del territorio

Più potere alle donne. A Orvieto forum nazionale delle amministratrici del Partito Democratico

1° Forum nazionale delle Amministratrici democratiche - Programma

Turreni in merito alla falsa lettera attribuita al presidente Frizza: "Sfido il PD a denunciare la mia presunta incompatibilità"

Le produzioni di ArTè. Gli appuntamenti di Ottobre nei vari teatri

Confermare la cassa integrazione alle lavoratrici della Grinta. La CGIL torna sulla vicenda del tessile orvietano

I parlamentari umbri del PD chiedono un rapido intervento del Ministro della Giustizia: "fatti non parole per le carceri umbre"

"Sogni di Autori Vari". Parte il progetto finanziato dalla Fondazione CRO dedicato a ragazzi e ragazze con diversa abilità

"Sogni di autori vari" - Il progetto e le modalità di accesso ai corsi

Una diffusa esigenza di cambiamento

Presentato ad Allerona il progetto Parchi Attivi

Bilancio: Il riequilibrio del poco o niente

Ma secondo il PdL siamo a un passo dal risanamento