ambiente

La Regione in prima linea per il risparmio idrico, l'Assessore Bottini incontra i rappresentanti ATO.

lunedì 19 febbraio 2007
In Umbria si distribuiscono 3600 litri di acqua potabile al secondo e la Regione, a fronte di un futuro aumento delle necessitŕ, punta a mantenere stabile questi consumi sensibilizzando l’utente ad un utilizzo piů razionale, anche attraverso incentivi. A pochi giorni dall’approvazione da parte del Consiglio regionale del “Piano regionale acquedotti”, l’assessore regionale all’ambiente, Lamberto Bottini, ha incontrato i rappresentanti dei tre Ambiti territoriali umbri per impostare una politica sul risparmio idrico. “L’acqua non č una risorsa inesauribile – ha detto Bottini – per cui č indispensabile che i cittadini adottino abitudini per contenere i consumi. In questo momento non siamo in una fase di emergenza ma, a causa della scarsa piovositŕ, ci troviamo in un momento delicato. L’obiettivo – ha aggiunto l’assessore – č quello di arrivare ai prossimi anni in cui si prevede un aumento delle necessitŕ, con un consumo invariato di acqua potabile rispetto a quello attuale”. Per lo scopo con una Determinazione della Giunta regionale sono stati stanziati 250 mila euro che andranno a finanziare iniziative di sensibilizzazione dei cittadini anche attraverso incentivi sotto forma di finanziamento, che gli “Ato” dovranno definire, per l’acquisto di apparecchiature che consentono un risparmio domestico di acqua: tra questi gli elettrodomestici di classe A. Tra le iniziative concordate con gli “Ato”, c’č anche quella di contenere intorno al 20 per cento le perdite degli acquedotti attraverso un processo permanente di rilievo e monitoraggio con tecniche innovative, giŕ in corso. Tra le altre novitŕ programmate dalla Regione ci sarŕ, oltre all’obbligo di redazione del bilancio idrico annuale a scala comunale e del sistema degli acquedotti, anche la programmazione di una serie di azioni obbligatorie per le utenze pubbliche da attuare attraverso le utenze private: tra queste al primo posto incentivi per l’applicazione nelle abitazioni private di erogatori di flusso ai rubinetti, per l’installazione di miscelatori di acqua e di fotocellule o pulsanti per l’apertura di rubinetti, di cassette per il water a doppio scomparto o con il tasto di stop, di impianti a goccia per ridurre i consumi di irrigazione delle piante da vaso e giardini, di recupero di acqua piovana tramite cisterne, ed infine, l’incentivazione per le attivitŕ produttive al riutilizzo delle acque reflue depurate. “La determinazione della Giunta regionale – ha riferito l’assessore Bottini – punta a sensibilizzare l’utenza verso piccoli gesti quotidiani ed abitudini che possono fare molto per salvaguardare una risorsa preziosa per l’umanitŕ ed il Pianeta. Basta inserire il miscelatore d’aria nei rubinetti per risparmiare 2600 litri d’acqua a persona l’anno. Non occorrono grandi sacrifici, ma solo un uso piů razionale delle risorse e l’applicazione delle nuove tecnologie”. L’analisi dei consumi domestici evidenzia che il 39 per cento del consumo totale di acqua in Umbria č utilizzato per bagno e doccia, il 20 per cento per altri usi sanitari, l’uno per cento per uso potabile, il 10 per cento per il lavaggio stoviglie, il 12 per cento per il bucato e la restante parte č equamente distribuita tra la cucina, lavaggio auto ed altri usi. “Una disponibilitŕ dell’acqua in tutti i periodi dell’anno – ha concluso Bottini – comporta necessariamente che i principi dell’economia e del risparmio idrico diventino i riferimenti principali dei cittadini e comportano, di conseguenza, la responsabilizzazione di tutte le utenze”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio