ambiente

Il Monte Peglia va riqualificato. Cosa fare per rilanciare la zona secondo un gruppo di cittadini di Ospedaletto

domenica 18 giugno 2006
Il Monte Peglia torna, da qualche giorno, all'onore delle cronache. Dopo essere stato meta di considerevole turismo fino alla fine degli anni Ottanta, ora si trova ad essere frequentato solo da piccoli gruppi di turisti domenicali e affezionati, che lo frequentano con ostinata fedeltà anche se, come segnala un gruppo di cittadini di Ospedaletto, non vi trovano adeguato confort. Con una nota che ripoortiamo di seguito, in attesa dell'ecomuseo di cui si sta parlando da qualche tempo, il gruppo di Ospedaletto segnala cosa bisognerebbe fare per riqualificare, a breve e medio termine, la zona.
E’ noto a tutti che l’Umbria e’ una piccola regione con grandi tesori, dal punto di vista paesaggistico, culturale, enogastronomico. E’ importante dunque che alcune aree verdi attualmente in stato di abbandono vengano recuperate e valorizzate perché possano incrementare l’offerta del turismo ambientale e culturale e costituire così una risorsa in più per l’Umbria stessa e per l’Italia intera. Uno di questi tesori si trova nel comune di San Venanzo, in provincia di Terni, e si chiama Monte Peglia. Denominato “la montagna orvietana” per la sua vicinanza alla città d’arte, con il suo manto di pinete e di boschi ha sempre offerto uno spettacolare panorama, aria pulita e tanta pace, tanto da essere stato un’importante meta turistica fino alla fine degli anni Ottanta. Ora non più. Solo piccoli gruppi di turisti affezionati, seppur domenicali, frequentano d’estate queste pinete. Sollecitati da alcuni di loro, lo scorso anno abbiamo chiesto espressamente agli amministratori locali pochi servizi minimi di cui da sempre avevano sommessamente lamentato la mancanza. Ma tutto è rimasto come prima. Né panchine né tavoli, né fontanella né un wc ecologico tra Poggio Spaccato ed Ospedaletto. Gli “ostinati”avventori, soprattutto anziani e disabili, continuano a portarsi da casa tutto quello che gli occorre e si avventurano tra gli alberi per soddisfare le proprie esigenze fisiologiche. Anche noi,ostinati come loro, vogliamo ancora sottolineare cosa, a nostro parere, si dovrebbe fare, oltre ai già citati servizi essenziali: 1.Realizzare uno o più percorsi – natura per le passeggiate e l’attività sportiva: non dovrebbe essere difficile né troppo costoso, visto che ovunque se ne vedono anche in modesti giardini pubblici. 2.Abbattere i ruderi dell’ex colonia elioterapica, ben visibili per chi transita per la strada statale 317. 3.Prendere provvedimenti per il vecchio albergo (ex Cingolani per chi ne ha memoria) il cui tetto sta per crollare. 4.Segnalare la breccia ossifera scoperta nei primi anni cinquanta, considerata dai paleontologi una delle più antiche testimonianze della presenza dell’uomo in Italia. 5.Valorizzare il sito archeologico del Poggio delle Civitelle, abbandonato da due anni. 6.Occuparsi della manutenzione dei percorsi da trekking già realizzati dalla comunità montana. Noi ci siamo avventurati in quello dell’Elmo e abbiamo rischiato di perderci perché la segnaletica non era visibile (ma può darsi che nel frattempo le cose siano cambiate, allora scusateci…) 7.Segnalare, all’entrata del Parco dei Sette Frati, i giorni e gli orari di apertura del ristorante e del centro di documentazione (al limite un numero di telefono, per prendere un appuntamento…) 8.Ripristinare il mezzo pubblico che collega Marsciano ad Orvieto, da anni attivo solo nei giorni di scuola. 9.Restaurare, sulla vetta, la croce con annessa cappella ora senza tetto, realizzata nei primi del Novecento, ai tempi del rimboschimento con pino nero d’Austria, come recita un’iscrizione interna. 10.Dare un taglio al taglio del bosco. Temiamo che l’unica selva a restare sul monte sia quella delle antenne. Ci teniamo a ribadire quanto detto, soprattutto perché si sta diffondendo un ampia letteratura sull’ecomuseo. Conservare, restaurare e valorizzare il patrimonio ambientale esistente non sono forse obiettivi di un ecomuseo? “I percorsi dell’ ecomuseo sono come arterie che distribuiscono sangue comune alle singole parti del territorio e a tutta la sua comunità…..il territorio, mantenendo e valorizzando il suo “genius loci”, acquista identità e visibilità per i residenti e per un futuro “sviluppo turistico”, abbiamo letto da qualche parte e questo ci piace. Bisogna crederci veramente, però. Il presidente della Comunità Montana Giorgio Posti aveva dichiarato, sulla rivista mensile di Todi “Tam Tam” del novembre2005, che a Febbraio 2006 sarebbero partiti i lavori di valorizzazione turistica delle pinete con la realizzazione di un belvedere nella zona dell’ex colonia e altre piccole dotazioni ad Ospedaletto. Aveva anche promesso di indire un’assemblea pubblica sulla situazione del Peglia. Attendiamo fiduciosi, abbarbicati ai nostri amati ottocento metri sul livello del mare. Un gruppo di cittadini di Ospedaletto

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 luglio

Notte Bianca e Notte Blu in riva al lago. Nel mezzo, i fuochi d'artificio di Santa Marta

"Flower Party" gratuito sul lungolago. Dal tramonto in poi, meglio degli hippie

Simone Monotti presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Terni. Gli auguri dell'assessore Custolino

Seduta straordinaria per il consiglio comunale, otto punti all'ordine del giorno

Orvieto Scalo in festa per Sant'Anna patrona. Il programma dei festeggiamenti

Con il murale "Il Creatore", Orvieto Scalo gira il mondo

Li Donni: "La Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Bari"

Colombia, Messico, Martinica e Kenia per la decima edizione del Festival del Folklore

Piano sanitario, al via tavoli tematici. Fino al 31 luglio è possibile inviare candidature a partecipare

Lavoro, strumento di dignità sociale. Il progetto "Sfide 2" coinvolge 80 soggetti in esecuzione penale esterna

Bocconi avvelenati per uccidere animali, istituzioni unite contro l'ignobile pratica

Apertura straordinaria per lo sportello Agenzia delle Entrate-Riscossione

"Stella d'Oro". Il Festival di Teatro Amatoriale alza il sipario sulla 21esima edizione

Acqua a singhiozzo in alcune zone del territorio, gli interventi della SII

La Polizia di Stato a Villa Paolina per il campo scuola "Anch'io sono la protezione civile"

Alla Galleria "Falzacappa Benci" prosegue la mostra "Cartapescheria"

Un altro nome nuovo in casa Azzurra, Irene Kolar si presenta

Comune e "Amici del Cuore" verificheranno insieme il riposizionamento dei defibrillatori

Seduta di fine luglio per il consiglio comunale. Venti punti all'ordine del giorno

Unione dei Comuni del Trasimeno, firmata la convenzione per 15 milioni di euro

L'Unitre assegna la borsa di studio "Maria Teresa Santoro"

Il Maniero di Melezzole finisce all'asta per oltre 3,7 milioni di euro

A fuoco sterpaglie e bosco, altra domenica di lavoro per i vigili del fuoco

Musica dal vivo, birra e gastronomia al Carbognano Beer Festival

Necropoli di Crocefisso del Tufo, giovani leve per la campagna di scavo 2017

"CineCastello" omaggia la commedia all'italiana. I protagonisti della sesta edizione

Zeno (Pdci): "Sanità come investimento". Galanello (Pd) sostiene il disegno di legge

L'Orvietana Calcio apre le iscrizioni per la nuova stagione sportiva

Lite tra i comitati dei Pendolari, è scontro sulla soppressione della fermata di Orte

L'Orvieto Basket rinuncia alla serie B e si iscrive alla C2

Parte del ricavato della Castellana donato in beneficenza

In memoria di Paolo Borsellino

Il "Baccano Calcio" a Budrio per raccogliere fondi in favore dei bambini di Cremisan

Cestistica Azzurra Orvieto. Confermato l'assistente coach Massimo Romano

Un regime autoritario è alle nostre porte

Concerto dei finalisti del concorso per cantanti lirici

Orvietana, "Basta con il tutti contro tutti, c'è bisogno di ripartire"

Orvietana, per pensare in grande c'è bisogno di umiltà

Stabili le condizioni dell'ingegner Marco Longo, resta la prognosi riservata

Mattia Palmerini saluta l'Orvieto Basket

Il presidente Meroi rilancia l'ipotesi della Provincia della Tuscia con Orvieto, Viterbo e Civitavecchia

Delineato il quadro della Serie A1 di basket femminile. La Ceprini Orvieto tra le favorite

Allo Stella D'Oro in scena la compagnia di Formia con "La Cattedrale"

Campo estivo della Protezione Civile, i ragazzi subito protagonisti

Corso estivo ispirato a "Le rose nell'insalata"

Eolico sul Peglia. No unanime del consiglio comunale.

A Nucci la presidenza della Commissione Bilancio

Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1. Simulata di cittadinanza attiva al Cerquosino

Scopetti vara la nuova segreteria del Pd e annuncia la data della Festa dell'Unità nazionale #scuola2.0

Concina soddisfatto: "Ora lavoriamo per il rispetto del piano pluriennale"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni