sport

Sarà Tarquinia ad ospitare il Campionato Mondiale di Catamarani 2024

mercoledì 21 settembre 2022

A fine agosto si è riunito sul Lago di Garda il Meeting della classe internazionale Dart che si è svolto in occasione del Campionato Mondiale Catamarani Dart 18 in cui l’Italia si è posizionata al vertice della classifica con la vittoria tutta azzurra di Alessandro Siviero e Giacomo Parasacchi Bozzoli.

In quell’occasione la candidatura della Città di Tarquinia proposta dall’Assonautica "G. Maffei" in qualità di circolo ospitante in collaborazione con l’Associazione Dart 18 Italia, sostenuta dall’Amministrazione Comunale con apposita delibera, è stata formalmente accolta e Tarquinia è stata selezionata quale possibile sede del prossimo Campionato Mondiale di Catamarani Dart 18 che si svolgerà in Italia nel 2024. 

È pervenuta lunedì 19 settembre la notizia che l’IDA, International Dart Associatio, ha ufficialmente stabilito che la località italiana che ospiterà i prossimi mondiali Dart 18 sarà proprio la città di Tarquinia. Una grandissima soddisfazione per la vicina città etrusca che si vede protagonista del più importante evento sportivo di questa classe di catamarani.

Nel 2024 le due associazioni Dart18 Italia e Asd Assonautica Tarquinia organizzeranno tecnicamente l’evento sportivo sul nostro territorio predisponendo regate ed eventi che vedranno coinvolti equipaggi provenienti da tanti Paesi esteri.

Il Comune di Tarquinia sarà protagonista di un’opportunità di accoglienza e promozione territoriale in cui sport, turismo, commercio e cultura saranno oggetto di un lavoro integrato intorno al più rilevante evento sportivo di questa classe di catamarani. Le due associazioni sono pronte a lavorare allo sviluppo del piano operativo al fine di programmare ogni fase del complesso lavoro che precede una manifestazione di questo calibro.

L'Amministrazione Comunale si dice orgogliosa. "L'lDA - è detto in una nota - ha compreso che Tarquinia ha tutti i requisiti per realizzare questo evento e per gestire tutto quanto ruoterà intorno ad essa  auspicando collaborazione tra operatori e voglia di far innamorare chi viene da fuori, della nostra città.

Il mare rappresenta potenzialmente un’enorme risorsa per il nostro territorio e lo sviluppo di attività di questo genere offre la possibilità di generare indotto, attrarre nuovi bacini di visitatori, creare nuovi target turistici e nuovo interesse intorno al nostro territorio. E come si augura a chi va in mare a vela, l’auspicio più adatto ad accompagnare questa importante notizia è 'Buon vento!'.

Tarquinia si prepara ad accogliere un evento che entrerà nella storia dello sport di questa città e non solo. Ringraziamo l'Assonautica G. Maffei e tutto il consiglio direttivo, per aver creduto nel progetto e per l'impegno dimostrato, gli uffici e quanti hanno lavorato affinchè la candidatura andasse a buon fine. Siamo convinti che la nostra città si presenterà alla manifestazione in maniera egregia mettendo finalmente il luce il potenziale che Tarquinia ha per eventi sportivi di questo tipo che mai fin ora sono stati realizzati".