sport

"Wonder Umbria" e "Borghi in Moto" scaldano i motori

venerdì 4 giugno 2021

Il "classico" e la novità: Wonder Umbria e Borghi in moto, i due fiori all’occhiello del Moto Club Maxi Moto Group 2.0 di Terni che s’è impegnato senza lasciarsi scoraggiare dalle limitazioni imposte dalla pandemia e senza perdere la fiducia in un futuro che si annuncia come un ritorno alla normalità. E così Wonder Umbria, manifestazione moto turistica, potrà varare ai primi di settembre la sua sesta edizione, mentre Borghi in moto- ancora in corso proprio fino a metà ottobre- può salutare un successo di adesioni che non era scontato in partenza.

Saranno appunto questi due fiori all’occhiello che il Moto Club Maxi Moto Group 2.0 porterà all’attenzione generale al Motor Bike Expo di Verona, in programma da venerdì 18 a domenica 20 giugno, la prima manifestazione fieristica internazionale che segue il lungo periodo di lockdown.

Non saranno da soli i rappresentanti del Moto Club ternano, perché in previsione c’è una iniziativa di promozione turistico sportiva dell’Umbria intera, che nasce da una sempre maggiore e stretta sinergia tra Maxi Moto e l’associazione “I Borghi più belli d’Italia”. A Verona saranno presenti delegazioni di tutti e 28 i Comuni umbri che possono fregiarsi del simbolo dei “Borghi più belli d’Italia”.

Sindaci e amministratori, insieme al presidente dei Borghi d’Italia umbri, Alessandro Dimiziani. Motori, sì, ma anche la passione del viaggio, della scoperta di bellezze naturali e non: questo il messaggio che al Motor Bike Expo, arriverà dall’Umbria. La promozione  di veri e propri “tesori” turistici abbinati alle eccellenze enograstronomiche di ogni territorio, quelle che fanno della cucina umbra una delle più apprezzate.

“Il binomio Borghi più Belli d’Italia e Maxi Moto Group si rivela ancora una volta vincente, un binomio fatto di obiettivi comuni, passione per il turismo in moto attraverso la conoscenza di quei Borghi che rappresentano il fascino dell’Italia nascosta”, commenta Sandra Conti, presidente del Maxi Moto Group. La stessa che, insieme ai dirigenti del sodalizio ternano, ha dato il “là”  al “Trofeo Borghi in Moto”, trovando la maniera di coniugare le esigenze dettate dall’emergenza coronavirus, con la voglia di chi ama visitare in motocicletta luoghi singolari, curiosi, andare alla ricerca di bellezze irripetibili e particolari sentendosi, nello stesso tempo, parte di un gruppo.

Il Trofeo Borghi in Moto, alla sua prima edizione, ha registrato oltre 150 partecipanti che, aggiunge Sandra Conti, “stanno visitando tutti i Borghi più Belli d’Italia inviando settimanalmente report fotografici e racconti meravigliosi, mototuristi che hanno colto in pieno l’essenza dell’iniziativa: far ripartire il turismo e l’intero settore turistico ricettivo vivendo in pieno i Borghi dove regolarmente pernottano e consumano pasti presso le strutture che hanno aderito al progetto. E’ vero che il primo premio sarà una moto Royal Enfield Meteor – continua -  ma è altrettanto vero che, la maggior parte dei partecipanti è animato più dal desiderio di collaborare alla rinascita del turismo piuttosto che dall'assicurarsi il premio”.

Il meccanismo è semplice: ogni motociclista visita i Borghi più ed ottiene dei punteggi in base ai chilometri percorsi, le soste di carattere turistico, la frequentazione di strutture ricettive. Il tutto contribuisce a costruire una classifica generale.

Tutto ciò in attesa di Wonder Umbria 2021. La sesta edizione nasce dopo una serie infinita di spostamenti di date, ma ora c’è la certezza che si svolgerà dal 2 al 5 settembre, “Ovviamente sempre nel rispetto delle normative Covid, ma con tanta voglia da parte di tutti gli iscritti di incontrarsi di nuovo per una “vacanza in moto”  questa volta insieme nei Borghi più Belli d’Italia”.

A Verona  il giorno clou per il Maxi Moto sarà venerdì 18 giugno nel primo pomeriggio, quando a Motor Bike Expo, le Wonder Umbria e il Trofeo “Borghi in Moto” verranno presentati  nel corso di un evento che si terrà in un’area esterna appositamente dedicata, alla presenza del Presidente Nazionale dei Borghi Fiorello Primi  e di altri Amministratori umbri.