sport

Via libero definitivo alla 24esima Cronoscalata Lago-Montefiascone

venerdì 4 giugno 2021

Giovedì 3 giugno, il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto dal prefetto di Viterbo, Giovanni Bruno, ha dato il via libera definitivo alla 24° Cronoscalata Lago Montefiascone che, come annunciato, si terrà sabato 5 e domenica 6 giugno nella cornice del Lago di Bolsena. Torna, dunque, dopo un anno di stop a causa del Coronavirus, la prestigiosa Cronoscalata "Lago-Montefiascone", prova valida del Campionato Italiano della Montagna per Auto Storiche, giunta alla sua 24esima edizione.

"Quest’anno - afferma il presidente dell’Automobile Club di Viterbo, Sandro Zucchi - ricorre il 60esimo anno della Cronoscalata, traguardo importante per questa manifestazione organizzata dall’Automobile Club di Viterbo. Sarà una manifestazione condizionata dalle restrizioni dovute alla recente pandemia e si svolgerà con regole stringenti che mutano di settimana in settimana, grazie ai comportamenti corretti degli italiani e alla campagna di vaccinazione totale messa in atto dal Governo italiano.
 
La tradizione sportiva automobilistica è legata alla Cronoscalata Lago-Montefiascone. Il binomio iniziò il 6 agosto 1961 in concomitanza della Fiera del Vino. Da quella data la passione per questo evento ha ogni anno incrementato il numero dei partecipanti e la presenza di appassionati, che assistono all’avvincente corsa in salita tra le spettacolari curve. Quest’anno si è scelto di svolgere la gara nel mese di giugno, dando il via, di fatto, all’estate a Montefiascone che vedrà l’AC Viterbo protagonista anche per altre iniziative.
 
La gara, valida per il Campionato Italiano della Montagna riservato alle Autostoriche e il Trofeo Italiano della Montagna, ricalcherà quello delle prime edizioni disputatesi sessanta anni fa sulla strada provinciale Lago di Bolsena dal km 5+150 al km 0+400. La Lago - Montefiascone con la sua storia, mantiene un fascino e un’atmosfera del tutto particolare, in grado di trasmettere attese e sensazioni uniche, coniugando l'abilità dei piloti e le tecniche di gara alla spettacolarità e al fascino del territorio e dei paesaggi che le fanno da sfondo.
 
Ricordo che l’edizione 2019 è stata seguita in streaming da più di 380.000 persone di tutto il mondo. Un sentito ringraziamento e apprezzamento vanno al Prefetto di Viterbo, Al Questore di Viterbo, al presidente della Provincia di Viterbo, alle Forze dell’Ordine, che in ogni occasione si occupano della sicurezza e della viabilità e a tutte le persone e associazioni che, a vario titolo, con professionalità e passione, collaborano per la buona riuscita dell’iniziativa.
 
Un particolare ringraziamento va al direttore dell’AC Viterbo, Lino Rocchi, che, insieme ai suoi collaboratori guidati da Luca Marcucci, ha dato l’anima per far sì che questa manifestazione si svolga, e ai giovani montefiasconesi di Locals Only rappresentati da Pietro Ranaldi, per l’impegno profuso nell’organizzazione. Infine, un doveroso ringraziamento va a tutti gli sponsor locali e nazionali e a tutti i cittadini di Montefiascone che ogni anno ci accolgono con affetto, collaborazione, stima e pazienza, senza di loro non avremmo raggiunto il traguardo dei 60 anni e senza di loro non potremmo raggiungere quello dei 120, impegnandoci a migliorare ogni anno di più".