sport

Uisp Umbria: Fabrizio Forsoni è il nuovo presidente, Federica Bartolini la vice. Riceve il testimone da Stefano Rumori

martedì 16 febbraio 2021
di Ma. Mo.
Uisp Umbria: Fabrizio Forsoni è il nuovo presidente, Federica Bartolini la vice. Riceve il testimone da Stefano Rumori

Fabrizio Forsoni è il nuovo presidente del Comitato Regionale Uisp Umbria Aps. Succede a Stefano Rumori che è stato presidente negli ultimi otto anni e ha quindi portato a termine i due mandati previsti dallo statuto Uisp a tutti i livelli. Ad affiancarlo nel ruolo di vice presidente regionale sarà l’orvietana Federica Bartolini, già presidente del Comitato Uisp Orvieto Medio Tevere e componente del Consiglio Nazionale Uisp. Il passaggio di consegne è avvenuto al termine del IX° Congresso regionale Uisp Umbria che si è svolto sabato 13 febbraio 2021 in modalità online in videoconferenza su piattaforma, nel rispetto delle normative anti Covid 19, al fine di favorire gli interventi, il confronto e le votazioni.

Le delegate e i delegati hanno rinnovato il Consiglio direttivo e il Collegio dei Revisori dei Conti che guideranno l'Associazione per i prossimi quattro anni. Eletti anche i delegati umbri al congresso nazionale Uisp che si terrà dal 12 al 14 marzo 2021, nelle figure di Fabrizio Forsoni, Stefano Rumori e Federica Bartolini. Altri esponenti espressione del territorio di Orvieto - Medio Tevere avranno un ruolo importante nei nuovi organismi dirigenti Uisp dell’Umbria: si tratta di Isabella Tedeschini, fresca di nomina alla presidenza del Comitato Uisp Orvieto Medio Tevere che entra in Giunta Regionale, e di Maria Paola Cupello, che presiederà il Collegio regionale dei Revisori contabili.

Stefano Rumori resterà in Giunta regionale come invitato permanente. Rumori, Bartolini e Tedeschini, oltre che in Giunta, saranno poi nel Consiglio regionale “in quota” Uisp Orvieto- Medio Tevere i nsieme ai riconfermati Maria Tamara Lupi e Fausto Ferraldeschi. Nella sua relazione di fine mandato, Stefano Rumori oltre a ringraziare tutti coloro che hanno condiviso con lui questi otto anni, ai vari livelli associativi, nazionale, regionale e territoriali, e nelle strutture di attività, ha sottolineato che “l’Uisp Umbria ha dato vita in questi anni ad un importante sistema di relazioni che ci ha permesso di essere più attivi e presenti, diventando i n molti casi un punto di riferimento per le Istituzioni Locali, Regionali e Nazionali, anche dentro la stessa Uisp.

Ne sono ottimi esempi la collaborazione con Ecopneus, rispetto all’utilizzo di campi da lavoro con materiale in gomma riciclata PFU, con gli i nterventi realizzati a Todi e ad Orvieto; quella con la Facoltà di Veterinaria dell’Università di Perugia e con l’Ospedale Veterinario di Perugia; la convenzione tra Uisp Nazionale, il Centro Studi Città di Orvieto ed il Cersag, Centro Regionale di Salute Globale, per la Formazione di tutte le figure professionali operanti di interventi assistiti con gli animali; la partecipazione al Forum Regionale del Terzo Settore; l’ottimo e schietto rapporto di collaborazione con i l Coni Umbria; i progetti legati alle politiche sugli stili di Vita e la Salute, il Welfare e l’Ambiente che ci hanno portato a lavorare insieme ad i stituzioni ed altre realtà dell’associazionismo.

Continueremo a credere nella co-progettazione e co-programmazione con gli enti pubblici, con cui collaborare, per recuperare e rigenerare spazi, dagli impianti sportivi a quelli all’aria aperta, e per il corretto utilizzo delle risorse per il bene comune e per lo Sport di Cittadinanza”. "Al prossimo Congresso Nazionale non faremo mancare il nostro convinto sostegno alla elezione alla Presidenza Nazionale di Tiziano Pesce - ha aggiunto Rumori - sono certo che il nuovo gruppo dirigente della Uisp Umbria, profondamente rinnovato ma in continuità con quanto fin qui realizzato, sarà capace di i nterpretare bene quali sono gli obiettivi futuri, nonostante le difficoltà del momento, ed i modi con cui raggiungerli, e noi tutti collaboreremo per far emergere con forza i valori che la Uisp da sempre esprime.

Per questo resto anche io a disposizione, per quello che potrà essere utile all’Associazione tutta. In bocca al lupo al neo presidente Fabrizio Forsoni e a tutta la sua squadra, in particolare a Federica Bartolini, testimonianza diretta di quanto il Comitato Uisp Orvieto Medio Tevere sia stato in questi anni la fucina di dirigenti dell'Associazione che hanno meritatamente raggiunto ruoli apicali nell’Uisp". Fabrizio Forsoni, già vicepresidente regionale e responsabile nazionale Uisp delle Attività Equestri e Cinofile, metterà a disposizione del comitato umbro dell’Ente di promozione sportiva la sua esperienza, in un momento particolarmente delicato per lo sport tutto e lo sport di base in particolare, a causa della pandemia.

"Ringrazio Stefano Rumori che mi ha permesso di essere qui oggi, la giunta regionale uscente, il Consiglio direttivo uscente, tutti coloro che hanno concluso il loro mandato al ivello regionale e nei territori e tutti i nuovi eletti. Tutti gli amici di Uisp Nazionale e tutti i partner che sono i ntervenuti anche al nostro congresso - ha dichiarato a caldo il neo presidente Forsoni - La storia ci insegna che dopo ogni crisi c’è sempre una grande rinascita: proviamo ad essere noi dell’Uisp protagonisti di questo risveglio che ci auguriamo sia al più presto, con le nostre proposte e i nostri valori. Lo sport di base è stato profondamente colpito dalla pandemia, il calo di tesserati è evidente e le attività sono ferme da tempo.

Ma occorre ripartire, essendo presenti sui territori, nelle attività, scambiandoci i dee ed esperienze. Punteremo sulla formazione, necessaria per distinguersi e per far crescere la qualità dell'associazione. Investiremo in servizi, consulenze, percorsi di ricerca, nell'innovazione tecnologica, con un'attenzione costante alle politiche ambientali. Le fasce più deboli sono rimaste ai margini della pratica sportiva e sociale, come Uisp abbiamo i l dovere morale di monitorare questa situazione e con gli strumenti che ci contraddistinguono, i ntervenire, per riaffermare i valori del Terzo Settore di cui facciamo parte, sul sistema del welfare, della salute e della partecipazione. Siamo di fronte a nuove sfide, “capovolgere il futuro” non sarà un facile, ma Uisp sarà protagonista di una nuova stagione di sport per tutti, in Umbria e nel Paese".