sport

1000 Miglia, 38esima edizione anti Covid. Ronciglione si conferma tappa

mercoledì 21 ottobre 2020
1000 Miglia, 38esima edizione anti Covid. Ronciglione si conferma tappa

Rimandata a maggio a seguito dell'emergenza Coronavirus, la storica Freccia Rossa torna ad attraversare le bellezze paesaggistiche italiane (per la prima volta nella storia in autunno) facendo tappa in alcuni dei borghi più suggestivi del Paese. Tra questi, si conferma il tradizionale passaggio della 1000 Miglia da Ronciglione, una collaborazione che dura da 25 anni e che anche quest'anno verrà rinnovata, pur se con le modifiche organizzative dettate dalle norme anti-covid.

La Freccia Rossa, alla sua 38esima rievocazione, partirà giovedì 22 ottobre da Brescia, pronta ad attraversare, nel corso di quattro tappe, il cuore dello stivale in direzione Roma, per poi farvi ritorno domenica 25 ottobre. Ronciglione, come da tradizione, si inserisce lungo il percorso di ritorno dalla capitale, con il passaggio in Piazza Vittorio Emanuele alle 6.59 di sabato 24 ottobre, per la prima volta senza alcuna sosta delle vetture.

Infatti, il consueto "controllo a timbro" non avverrà in maniera cartacea, ma sarà dematerializzato tramite l'utilizzo di un sistema GPS che attesterà in funzione digitale l'avvenuto passaggio da Ronciglione, in maniera da rendere sicura la procedura. Presso le postazioni di controllo saranno presenti unicamente gli Ufficiali di Gara ACI Sport per supportare l'organizzazione e garantire il rispetto delle normative, affiancati dalle Forze dell'Ordine.

Sarà possibile entrare in piazza mediante quattro punti di accesso presieduti dalla Croce Rossa, dove verrà effettuato il triage (misurazione della temperatura ed igienizzazione delle mani). Come da tradizione, per prime transiteranno le 150 vetture del Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge 2020 e del Ferrari Tribute to 1000 Miglia 2020, che apriranno la strada alle 400 auto storiche della Mille Miglia.

Seguiranno le Prove Cronometrate sulla strada provinciale SP39 Valle di Vico (chiusa al traffico dall'ingresso principale di Punta del Lago fino all'intersezione con la SP 87, accesso lago di Vico). Il passaggio delle vetture nella splendida cornice della Riserva Naturale del lago di Vico sarà supervisionato dal personale della Riserva.

"Un passaggio storico – afferma il sindaco di Ronciglione, Mario Mengoni - che ogni anno il nostro paese accoglie festoso con bandierine della Freccia Rossa e una folla di spettatori, tra i quali bambini e ragazzi delle scuole. Quest'anno tutto questo non sarà possibile a causa dell'emergenza Coronavirus, ma Ronciglione si conferma tappa di questa corsa bellissima, in un'edizione meno spettacolare ma sempre affascinante, simbolo di un Paese che va avanti comunque. Ringrazio la Croce Rossa e le Forze dell'Ordine per l'aiuto, ancor più prezioso, che presteranno nel far rispettare tutte le normative, come previsto e richiesto dall'organizzazione della "1000 Miglia".

"Confermarsi tappa di una manifestazione così leggendaria è motivo di orgoglio per la nostra Città, anche in un contesto come quello che ci vede coinvolti" aggiunge il consigliere delegato al Turismo, Gianluca Trentani. "Leggere il nome di Ronciglione nel percorso la cui mappa ogni anno fa il giro del Mondo - confida - ci rende parte di una tradizione ormai inossidabile. Ci auguriamo di tornare presto ad accogliere la Freccia Rossa con tutti gli onori, come il nostro paese sa fare".