sport

L'Umbria accende i motori. Via alla prima gara nazionale in pista

sabato 27 giugno 2020
L'Umbria accende i motori. Via alla prima gara nazionale in pista

Dopo il lavoro svolto “sotto traccia” nei mesi dell'emergenza da Covid-19, la Delegazione Regionale ACI Sport Umbria può finalmente riprendere appieno e “sul campo” le attività legate all'automobilismo. Sotto la sua egida, con l’organizzazione di AMUB SpA e Automobile Club Perugia, domenica 28 giugno l'Umbria e l'Autodromo di Magione saranno i primi in assoluto in Italia a ospitare il ritorno delle gare in pista, ferme dalla scorsa stagione.

Un segnale concreto e importante di ripresa e ripartenza che si riflette sull'intero movimento motoristico e sulle altre realtà nazionali e che porta a un primo compimento anche la mole di lavoro svolta in questi mesi dall'Automobile Club d'Italia e da ACI Sport per favorirne le condizioni.

All'autodromo intitolato a Mario Umberto Borzacchini saranno di scena le gare dell'Individual Races Attack, della Formula Libera e del Trofeo italia Storico, con un centinaio di piloti che hanno già confermato l'iscrizione, tra i quali alcuni nomi di spicco della velocità in salita, pronti a sfidarsi a suon di giri veloci lungo i 2507 metri del circuito in riva al Lago Trasimeno.

La Delegazione ACI Sport Umbria è particolarmente soddisfatta per questa partenza ufficiale della stagione agonistica 2020 in Italia, in un week end che vede in campo l’organizzazione di A.M.U.B. SpA e Automobile Club Perugia, che va ad affiancarsi alla ripresa generale delle attività regionali che si stanno pianificando. In un periodo così delicato, elevata attenzione sarà inoltre rivolta al rispetto delle normative e dei protocolli di sicurezza volti a tutelare la salute di tutti e in particolare di piloti e addetti ai lavori.

Al momento le disposizioni nazionali anti Covid-19 non permettono l'accesso al pubblico alle manifestazioni sportive, quindi le gare di domenica a Magione sono previste a porte chiuse. Appassionati e tifosi potranno seguire l'esito delle tre competizioni attraverso i canali ufficiali dell'Autodromo dell’Umbria.

Ruggero Campi, Delegato ACI Sport Umbria, dichiara: “L'Umbria è di nuovo sulla griglia di partenza. Si riparte dal centro Italia e sono convinto che il nostro autodromo e la nostra delegazione sportiva saranno all'altezza e capaci di trasmettere entusiasmo a tutti gli appassionati. Con umiltà e dedizione i risultati si raggiungono sempre”.

“Riaccendere i motori da corsa in pista è un importante segno di ripresa e uno slancio di ottimismo - afferma Federico Giulivi, Fiduciario ACI Sport Umbria -; per tutto il periodo dell'emergenza l’Automobile Club d’Italia e ACI Sport hanno svolto un lavoro costante e meticoloso al quale si è aggiunto quello della nostra delegazione e oggi, grazie a questo impegno, siamo pronti a riprendere le gare in sicurezza nel rispetto di ogni norma e direttiva. Il lavoro di pianificazione continua e presto potremo essere di nuovo 'a regime' per tutte le specialità”.