sociale

Anche al Nido "Le Coccinelle" si celebra la Giornata Internazionale dello Yoga

martedì 21 giugno 2022

Martedì 21 giugno, giorno del Sostizio d’Estate, si celebra la Giornata Internazionale dello Yoga, istituita dalle Nazione Unite nel 2014 su sollecitazione dell’allora primo ministro indiano Narendra Modi. Questa ricorrenza si collega conclusione di "#Yoghiamo…Attivamente", progetto promosso e organizzato dalla Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio” e realizzato nei Nido “Le Coccinelle” di Fabro.

"#Yoghiamo…Attivamente", nasce dall’idea di coinvolgere genitori e figli più piccoli in un percorso di avvicinamento allo yoga attraverso la condivisione di momenti di gioco, benessere, coccole ed intimità. Sono stati quindi allestiti veri e propri “laboratori di benessere” – aperti anche ai non iscritti al servizio nido – nel corso dei quali la pratica dello yoga ha offerto la possibilità di fare una diversa esperienza del proprio corpo e delle proprie emozioni, armonizzando mente e corpo all’insegna dell’equilibrio e della consapevolezza. Non sono mancati appuntamenti creativi su temi cari alla cultura yoga (la cura dell’ambiente, l’amicizia, la bellezza), conclusi con le buonissime tisane selezionate dall’Erboristeria “Antichi Sapori” di Fabro.


 
Ma cosa pensano i genitori di questa esperienza? Per Marta e Giulio “Lo Yoga per bambini è stata una bellissima scoperta! Non pensavamo infatti che un'attività che richiama al relax, al silenzio e alla calma poteva andare d'accordo con l'energia e la vivacità che hanno i bambini, soprattutto così piccoli. È stato invece incredibile vedere come due mondi così diversi si sono uniti. Un momento in cui poter fare attività fisica insieme al proprio bimbo/a, rilassarsi insieme, ma anche un momento di divertimento e di apprendimento. In ogni incontro è stato realizzato un laboratorio specifico in base al tema affrontato e una bella merenda insieme. Che dire? Grazie mille!".
 
Per Roberta e Tommaso il laboratorio è stato “uno spazio in cui avere momenti esclusivi con il proprio bimbo, per intensificare il proprio legame simbiotico. Attraverso il gioco ci si esercita in esercizi di rilassamento in cui sprigionare energia positiva e liberare la mente. I bambini si avvicinano allo yoga attraverso piccoli esercizi di gruppo e per imitazione seguono i movimenti dell'educatrice, questo può stimolare in loro l'interesse per questa disciplina già dall'infanzia”.


 
Per dirla con Brunilda e Chanel “un’esperienza interessante, divertente e a tratti rilassante con i nostri bimbi”. Ma lo Yoga è servito anche ad ampliare idealmente gli spazio del Nido, accogliendo anche figure che raramente varcano la soglia dell’ingresso: i papà. Ecco la testimonia di un papà che, per amore per suo piccolo, si è fatto apprendista “yogi”.  “È stata un’esperienza molto interessante perché mi ha fatto vivere momenti, insieme ai miei figli, altrimenti difficili da trovare. Credo che sia un buon modo per avvicinare non solo i bambini, ma anche gli adulti, a questa disciplina. E non solo: ha fatto sì che partecipassi anche io, e non solo mia moglie, alla vita del nido” (Simone, Lorenzo e Adele).
 
Le teorie e le pratiche proposte durante gli incontri di formazione fanno riferimento al metodo Balyayoga, che intreccia la tradizione dello yoga con le teorie pedagogiche e psicologiche sullo sviluppo del bambino. Gli incontri sono stati condotti da Alessia Baldini, educatrice del Nido “Le Coccinelle” di Fabro ed insegnante di yoga per bambini Balyayoga.