sociale

"Diventiamo cittadini", un progetto per la legalità ricordando Giovanni Falcone

venerdì 20 maggio 2022

Al Temporary Cinema della Casa del Giovane è in svolgimento il progetto per la legalità “Diventiamo cittadini” pensato e proposto dal Comune di Castiglione del Lago alle scuole primarie del territorio, in concomitanza con il trentesimo anniversario della “Strage di Capaci” nella quale persero la vita Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

“Diventiamo cittadini” è un progetto trasversale per il curriculo di educazione civica, che prevede la realizzazione di una rassegna di corti in tecnica di animazione rivolta agli studenti della primaria. Gli alunni, con il supporto di esperti del settore (una regista e una sceneggiatrice) e testimoni diretti, attraverso la proiezione delle quattro opere selezionate, avranno modo di conoscere episodi della storia recente del Paese, fatti e personaggi storici e di approfondire e riflettere sui temi connessi agli argomenti proposti, grazie a schede di comprensione e verifica fornite ai docenti e al dibattito che seguirà ogni proiezione.

«Si ringraziano le scuole, tutte le insegnanti e la dirigente Eleonora Tesei, sempre pronte ad accogliere i progetti proposti dall'Amministrazione comunale. Con questo progetto – spiega l’assessora all’istruzione Elisa Bruni – vogliamo incidere sulla divulgazione della cultura della legalità, del rispetto del prossimo, dell'amore per una giustizia che sia equa per tutti e che tutti noi, partendo dalle nostre azioni quotidiane possiamo accrescere e potenziare. Alta è l'attenzione e l'impegno per i grandi temi che non vanno mai dati per scontati bensì vanno costantemente incentivati e sostenuti concretamente. Parlare ai ragazzi è un grande onore e vedere il loro interesse e la loro partecipazione è davvero una grande emozione. Grazie bambini! Siete il nostro futuro».

«Quali persone saremo da grandi e il contributo che decideremo di dare alla nostra comunità – afferma la vicesindaco e assessora alle politiche giovanili Andrea Sacco – lo decidiamo sin da piccoli, con i più semplici gesti quotidiani, ascoltando e confrontandoci con i nostri coetanei, i genitori, gli insegnanti e gli adulti con cui interagiamo ogni giorno. È questo il messaggio che come Amministrazione abbiamo voluto trasmettere ai nostri cittadini più piccoli, un messaggio di solidarietà, condivisione e legalità».

I cortometraggi proiettati sono prodotti da Larcadarte di Palermo in collaborazione con RAI Fiction e RAI Ragazzi (in collaborazione con il MIUR, Ministero dell'Interno, UNICEF, Garante per l'Infanzia e l'adolescenza, Presidenza della Repubblica). Le proiezioni, in collaborazione con Libri Parlanti Books & Coffee e Lagodarte Impresa Sociale, sono state precedute da un'introduzione sui temi del film.

A Castiglione per ricordare i tragici fatti di Capaci sono stati scelti e proiettati i due cortometraggi che trattano il tema delle mafie. “La missione di 3P” che racconta la vera storia di Padre Pino Puglisi, prete ucciso dalla mafia per essersi dedicato ai giovani del quartiere Brancaccio di Palermo e approfondisce il tema della delinquenza minorile e della dispersione scolastica. “Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi” dedicato ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, prodotto da Larcadarte con RAI Fiction e con la Filmcommission della Regione Sicilia sul tema della lotta alla mafia e del bullismo. Lo special è stato insignito di prestigiosi riconoscimenti nazionali e presentato al MIP TV di Cannes.