sociale

"La medicina narrativa nella pratica clinica", esperienze umbre a confronto nel convegno SIMeN

giovedì 28 aprile 2022

La medicina narrativa è un metodo di intervento clinico-assistenziale basato sulla narrazione dei diversi punti di vista di coloro che collaborano nel percorso di cura. Questo approccio parte dall’assunto che la conoscenza e la condivisione di ricordi, emozioni e sentimenti degli operatori, dei pazienti e dei loro familiari, possa contribuire a fornire un quadro assistenziale e clinico più efficace e appropriato e permettere la realizzazione di un percorso di cura personalizzato.

Per approfondire le esperienze di questo percorso assistenziale e di cura in Umbria e analizzare la pratica clinica delle aziende sanitarie regionali, la SIMeN, Società Italiana Medicina Narrativa, promuove per venerdì 20 maggio dalle 9 alle 13 a Perugia, nell'Aula Magna del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi, un evento accreditato ECM, che vedrà la partecipazione di diversi professionisti della sanità regionale.

Responsabile scientifico del convegno è il dottor Paolo Trenta, socio fondatore e rappresentante del consiglio nazionale della SIMeN che, insieme alla presidente dottoressa Stefania Polvani, coordinerà il dibattito e fornirà, nelle conclusioni, un bilancio dell'esperienza umbra tracciando le prospettive future di questo metodo terapeutico simbiotico tra paziente e assistito che si pone l'obiettivo di promuovere l'umanizzazione delle cure e gli aspetti relazionali.

Per l'Azienda Usl Umbria 2 saranno presenti il direttore del dipartimento di Riabilitazione nonché direttore dell'Ospedale "San Giovanni Battista" di Foligno, Mauro Zampolini, la responsabile di Oncologia, Monica Sassi, la dirigente psicologa, Mary Micheli, la fisioterapista, Brigitte Moretti. L'evento è indirizzato a tutte le professioni sanitarie e prevede l'assegnazione di 4 crediti Ecm.