sociale

Interventi assistiti con gli animali, al via il corso organizzato dalla Fondazione CSCO

mercoledì 9 giugno 2021

Prende il via venerdì 11 giugno il Corso Avanzato per le figure professionali operanti negli IAA – Interventi Assistiti con gli Animali. Il corso è organizzato dalla Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, ente accreditato presso la Regione Umbria anche per questo specifico settore formativo, in collaborazione con il CERSAG – Centro Regionale per la Salute Globale e UISP Nazionale. 
 
Le lezioni si terranno nei mesi di giugno, luglio, settembre, ottobre, novembre e dicembre, per un totale di 120 ore di formazione a distanza on-line su piattaforma digitale (fatta eccezione per le visite guidate), erogata secondo le Linee Guida Nazionali in materia di IAA emanate dal Ministero della Salute. 
 
Con questo corso si conclude il primo ciclo formativo destinato a tutte le figure professionali che compongono l’équipe multidisciplinare che opera negli Interventi Assistiti con gli Animali. Ad esso, infatti, possono partecipare quanti in precedenza abbiano frequentato il Corso Propedeutico ed uno dei Corsi Base. Nello specifico, a questo corso sono iscritti 28 professionisti provenienti da tutta Italia che avevano partecipato con esito positivo al Corso Base per Medici Veterinari Esperti in Comportamento Animale organizzato dalla Fondazione CSCO nello scorso dicembre.
 
Il corso avanzato fornirà ai discenti le conoscenze tecniche, educative e cliniche per poter svolgere il lavoro di équipe negli IAA, nonché le competenze necessarie per poter conoscere e gestire le dinamiche di gruppo, indispensabili a tutti i componenti dell’équipe multidisciplinare per operare con efficacia ed efficienza. Attraverso l’analisi e lo studio di esperienze di IAA realizzati sull’intero territorio nazionale e/o internazionale, i partecipanti apprenderanno le dinamiche dell’interazione dell’équipe multidisciplinare che opera negli IAA e gli specifici ruoli e responsabilità delle figure professionali ed operatori che la costituiscono. 
 
I partecipanti acquisiranno le competenze: a) tecnico-professionali distinte per ogni figura professionale dell’équipe multidisciplinare, attraverso l’analisi di progetti di IAA già realizzati e misurati, rappresentativi delle diverse aree di intervento terapeutico ed educativo; b) di processo per comprendere come interagire con efficacia e sinergia all’interno dell’équipe multidisciplinare che opera negli IAA analizzando protocolli e procedure realizzate. Le competenze saranno approfondite anche grazie alla possibilità di essere inseriti in équipe di IAA individuate in ambito nazionale e internazionale in qualità di osservatori (esperienze) e delle “visite guidate” presso centri specializzati di IAA che costituiscono ore formative obbligatorie c) di sistema al fine di consentirgli di essere in grado di: 
- elaborare un progetto di IAA in riferimento alla propria professionalità;
- applicare protocolli e procedure nei diversi ambiti di intervento:
- relazionarsi con le strutture socio-sanitarie e i centri specializzati per IAA - applicare le modalità di lavoro riportate nelle Linee Guida.
 
Contenuti formativi 
1. Lezioni frontali (relazioni e filmati), 72 ore
- Teoria e applicazione delle dinamiche di gruppo (es. ruoli, la comunicazione, la partecipazione, la leadership efficace, la gestione delle criticità ecc.)
- L’équipe multidisciplinare e gli IAA: contributo delle diverse specie animali come partner nella relazione d’aiuto, ruoli e criteri di cooperazione tra referente di intervento, l’équipe multidisciplinare e la coppia coadiutore-animale 
- Simulazioni di lavoro in équipe
- IAA secondo il modello bio-psico-sociale 
- ICF per la valutazione dei risultati
- IAA e loro specifiche aree di intervento: 
disabilità, disagio e devianza in età evolutiva, età adulta e terza età; ambito ospedaliero, psichiatrico, scolastico, carcere, tossicodipendenza. 
- Approfondimento teorico e pratico, a partire dalla presentazione di casi clinici e/o esperienze di lavoro. 
 
2. Stage (attività laboratoriale), 32 ore 
- Il corsista parteciperà come osservatore ad un progetto di IAA 
- Simulazione delle dinamiche di équipe
- Strategie per la tutela e per il sostegno dell’operatore
 
3. Visite guidate, 16 ore 
Sono organizzate presso centri specializzati per IAA o strutture socio-sanitarie 
 
4. Elaborato finale (progetto di IAA) e valutazione dell’apprendimento
 
Al termine del corso avanzato il discente conseguirà l’attestato di idoneità specifico per la propria professionalità a condizione di aver frequentato il 90% delle ore previste, completato l’intero iter in un arco di tempo non superiore a quattro anni, partecipato alle visite guidate, svolto i previsti periodi di stage presso una struttura operante negli IAA ed elaborato e discusso una tesina finale.

La Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” è stata riconosciuta dalla Regione Umbria come Ente idoneo all’erogazione di corsi di formazione in materia di IAA e ha dato vita, quindi, già dal 2019 al primo centro autorizzato in Umbria. Uniformandosi alle indicazioni contenute nelle linee guida nazionali sugli IAA e nelle relative note del Ministero della Salute, la Fondazione si è dotata di tutti i requisiti indispensabili per l’erogazione della formazione in materia, quali la presenza di una Segreteria Scientifica, di un team di docenti qualificati e della collaborazione con strutture idonee ad accogliere gli allievi per lo svolgimento della parte pratica e del tirocinio obbligatorio nei percorsi formativi. La prima tappa del percorso di formazione è rappresentata dal “corso propedeutico”, obbligatorio per tutte le figure professionali e gli operatori che intendono intraprendere queste attività.

Lo scorso 18 gennaio si è formalmente concluso con la verifica finale il Corso Base (in modalità FAD on-line) per medici veterinari esperti in comportamento animale, frequentato da 51 professionisti attivi in quasi tutte le regioni d’Italia. La seconda tappa è rappresentata da uno dei “corsi base” previsti per il coadiutore del cavallo, del cane e degli animali d’affezione, nonché per i medici veterinari, per i responsabili di progetto e, infine, per i referenti d’intervento. Il ciclo si conclude con il “corso avanzato” che, infatti, rappresenta l’ultimo grado di formazione per chiunque voglia lavorare nell’ambito degli IAA.
 
Gli interessati possono contattare la Segreteria del Centro Studi “Città di Orvieto”, inviando una mail a corsi@orvietostudi.it e/o telefonando, dal lunedì al venerdì, ore 9 – 13, ai numeri: 0763.393496 e 0763.341795.