sociale

Cerimonia delle Candele per la Fidapa. Diciassette nuovi ingressi

martedì 13 ottobre 2020
Cerimonia delle Candele per la Fidapa. Diciassette nuovi ingressi

Si è svolta domenica 11 ottobre la Cerimonia delle Candele 2020, momento particolarmente significativo per la FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) B.P.W. di Orvieto. Ha avuto luogo nella splendida cornice dell' “Altarocca Wine Resort” di Sabrina Ceprini, cortese  padrona di casa, di cui si è celebrato l'ingresso come fidapina. L'evento si sarebbe dovuto svolgere nel mese di marzo, ma la chiusura di tutte le attività lavorative, scolastiche, sportive ed associative, imposte da lockdown, hanno fatto slittare questo importante appuntamento.

La Presidente FIDAPA, Laura Cicognolo, e il Direttivo hanno ritenuto che fosse giunta l'occasione opportuna per dare seguito alla cerimonia e presentare alle socie e ai graditi ospiti i nuovi ingressi nell'Associazione. Grazie al minuzioso lavoro dei precedenti Direttivi a guida di Anna Maria Turchetti, attuale Vice Presidente del Distretto centro e Alda Coppola (oggi Past President), la Presidente Laura Cicognolo ha raccolto una florida eredità che,  con rinnovata energia e immutato entusiasmo, ha saputo  rendere ancor più significativa: la sua alacre solerzia  è stata coronata da  ben diciassette ingressi in FIDAPA, risultato mai registrato prima nella storia della sezione  orvietana.

Nel corso del convivio si è ricordato l'impegno della FIDAPA PBW nella lotta contro le discriminazioni di genere e sono state illustrate le attività per la valorizzazione della figura femminile nel mondo del lavoro, nelle arti e nella cultura. Le candele accese secondo l'ordine imposto dal cerimoniale hanno il valore simbolico di unire le fidapine facendo leva su uno spirito di “sorellanza” particolarmente sentito da tutte le socie. 

Da qualche anno la Sezione di Orvieto ha aggiunto una candela rossa, per ricordare le tante, troppe, vittime di femminicidio. Tra gli ospiti che hanno assistito alla cerimonia, la sindaca della città, nonché fidapina, Roberta Tardani,  che nel suo saluto iniziale ha sottolineato l’importante ruolo svolto in questo particolare momento storico dalle attività associative. Hanno presenziato la Vice Presidente FIDAPA del Distretto centro Anna Maria Turchetti; la Presidente FIDAPA di Viterbo, Wanda Irene Selva, accompagnata dalla Vice Presidente Miranda Bocci; il Governatore dell'area 10-Umbria del Panathlon, Rita Custodi, insieme al Presidente del locale club, Lucia Custodi; per l'Istituto Storico Artistico Orvietano Raffaele Davanzo; per l'Associazione “Lea Pacini” il Vice Presidente Marcello Meffi ed il consigliere Fabio Cimicchi; per l'Opera del Duomo il consigliere Sandro Carlo Fagiolino;  la Presidente Rotary e Presidente Confindustria Umbria Patrizia Ceprini; la Dirigente dell'I.C. Orvieto-Baschi Antonella Meatta, la Dirigente dell’I.C. Orvieto-Montecchio Isabella Olimpieri.

Hanno fatto il loro ingresso  nella grande famiglia della FIDAPA: Liliana Breccolotto e Maria Pia Romagnoli (per Liliana e Maria Pia, già storiche socie, si è trattato di un rientro), Benedetta Barcaroli, Laura Calderini, Sabrina Ceprini, Veleria Ciammella, Eleonora Delle Vigne, Roberta Ermini, Sabrina Fattorini, Giovanna Gentili, Tanja Nannarelli,  Maria Adelaide Ranchino, Angelica Ridolfi, Laura Sega Marchesini, Alessia Stendardo, Carmela Rita Vessella e Angelina Vonmoos.

Il Premio Fidapa per la ragazza che si è distinta per impegno e risultati al “Corso estivo di Perfezionamento e di Interpretazione Musicale” di Castel Viscardo, edizione 2019, organizzato dal Maestro Riccardo Cambri è stato consegnato ad Amane Ada Brugnera, una giovanissima talentuosa pianista. Hanno allietato la giornata i Maestri Lamberto Ladi al sassofono, Vittorio Tarparelli al pianoforte e la melodiosa voce di Silvia Cerquaglia. La Presidente Cicognolo ha guidato l'articolato cerimoniale con il consueto garbo e ha salutato socie ed ospiti dando loro appuntamento per l'edizione 2021 della “Candle's night”.

Fonte: Fidapa BPW Italy - Sezione di Orvieto