sapori

"Cantine Aperte in Vendemmia", con un occhio al calendario eno-astronomico

giovedì 22 settembre 2022

Se la vendemmia è il momento più emozionante del lavoro in vigna, "Cantine Aperte in Vendemmia" è l'evento d'autunno più atteso non solo dai produttori soci del Movimento Turismo del Vino ma anche dai cosiddetti wine lovers, enoturisti desiderosi di essere coinvolti nella raccolta, direttamente in vigna, e nelle altre fasi di un rito antico che, quest’anno in particolare, trova nel cielo preziose indicazioni e appuntamenti ricchi di fascino, come quello con "La Luna del Raccolto".

Quattordici le cantine umbre che, negli ultimi due fine settimana di fine estate, hanno già aperto i luoghi di produzione per offrire a grandi e piccini – "Vignaioli per un giorno" – l'opportunità di partecipare alla raccolta e alla spremitura dell'uva, riservando momenti alla degustazione guidata delle primizie dell'annata, in abbinamento ai prodotti enogastronomici di stagione, di cui il territorio è ricco. Nelle settimane che verranno la festa prosegue tra filari, gallerie e botti di Lazio e Toscana.

Il profumo del mosto inebrierà anche la giornata di domenica 25 settembre, dalle 10.30 alle 18.30, offrendo l'opportunità di visitare siti molto diversi fra loro, dalle cantine costruite nelle cisterne romane fino a quelle situate vicino ad insediamenti archeologici, casali e ville per scoprire come nasce una bottiglia di vino e gustare un bicchiere spillato dalla botte, richiamando alla memoria gesti antichi in un mondo consumistico che spesso appiattisce le culture contadine.

La fase più simbolica e ricca di tradizione della produzione del vino che, sosteneva Mario Soldati, "è la poesia della terra" passa per tecniche e segreti tutti da conoscere. Meglio, allora, se in luoghi ricchi di suggestione e attraverso occasioni di intrattenimento, culturale e non solo. Pranzi, merende e cene in vigna, ma anche giochi, arte, musica e spettacolo, fino alle osservazioni eno-astronomiche i corpi celesti che anche ora continuano a danzare nel cielo regalando magici momenti notturni.

Sabato 8 e domenica 9 e ancora venerdì 21 e sabato 22 ottobre, in particolare, il firmamento sarà palco di uno spettacolare sciame meteorico, che incanterà quanti resteranno con il naso all'insù per assistere ad un'autentica pioggia di meteoriti e, martedì 25 ottobre, ad un'eclissi parziale di sole. "Tra pianeti e satelliti – afferma Nicola D'Auria, presidente del MTV – non vediamo l’ora di vivere questi appuntamenti, su prenotazione, insieme ai tanti appassionati che vengono anche dall'estero.

I programmi delle singole cantine sono densi di iniziative entusiasmanti o informali come i picnic. Il calendario eno-astronomico, poi, contribuisce ad esaltare la vendemmia, un momento di assoluta magia e condivisione. Come tutti gli eventi organizzati quest’anno dal Movimento Turismo del Vino, anche Cantine Aperte in Vendemmia promuoverà un consumo responsabile e sostenibile del vino grazie alla partnership con Wine in Moderation e Unione Italiana Vini".

L’obiettivo della sinergia è quello di incentivare il pubblico, soprattutto più giovane, ad un approccio culturale e sensibile nei confronti del vino. Rispettoso di lavorio incessante di chi seleziona i grappoli migliori e, almeno per l'occasione, fa rivivere con la giusta dose di entusiasmo e folklore la pratica della pigiatura con i piedi accanto alla sperimentazione di vere e proprie manovre di vendemmia.

Per ulteriori informazioni:
www.movimentoturismovino.it