sapori

L'Arca di "TRAMercato" approda a Castel Viscardo

giovedì 26 agosto 2021

Sabato 28 agosto, alle 9, approderà al porto di Castel Viscardo l’Arca di "TRAMercato", la gioiosa fiera delle produzioni agricole dell’Orvietano diventata punto di riferimento di quanti cercano una proposta alimentare che tenga insieme piacere, ecologia, autenticità. Abbiamo parlato di porto e di Arca in maniera paradossale ma non del tutto impropria: da diversi mesi la compagine di questi custodi della terra volentieri esce dalla base di Orvieto Scalo per portare nelle piazze dei paesi un catalogo di oggetti buoni da mangiare e buoni da pensare. Una vera e propria “Arca”, come quelle di Noè, che si sta riempiendo di belle esperienze agricole raccolte anche grazie a queste tappe, utili a far conoscere e apprezzare i gusti locali e a dar forza, orgoglio e punti di riferimento a chi non si è arreso davanti alla potenza dell’agroindustria e agli inganni del cibo seriale.
 
"TRAMercato" – una delle azioni del progetto di innovazione sociale “Trame di Comunità” - è un mercato senza intermediari. Chi vende coincide con chi produce. E questi sa benissimo cosa vende perché, in un certo senso, “lo ha fatto”. E quindi lo sa raccontare, ne conosce “la verità” e le “virtù”. “Tramercato” è quindi un luogo sincero perché il produttore si prende in faccia apprezzamenti e critiche, applausi e fischi, fiducia e riserve. E il semplice fatto di trovarsi, almeno una volta al mese, davanti l’artefice del cibo che abbiamo mangiato, aiuta a cambiare il nostro rapporto con la Terra. Prima distratto, poi, lentamente, più attento e consapevole. Alla fine, può diventare una specie di piacevole educazione giacché “solo l’uomo d’ingegno sa mangiare”, diceva Brillat-Savarin.

Quindi sabato 28 agosto, dalle 9 alle 13 sarà nuovamente possibile esercitare l’ingegno più sfrenato su quella magnifica rassegna di ortaggi e frutti di stagione, formaggi di pecora, di mucca e caprini, farine e pasta di grani antichi, pani con lievito madre, lenticchie, ceci, fagioli, vini, birre artigianali, confetture e conserve. Non è forse inutile ricordare che anche negli spazi di “Tramercato” restano valide e vigenti le norme anticontagio: quindi distanze e mascherine e le cautele ormai di rito…
 
Per l’occasione, dalle 9 alle 11, sarà possibile partecipare alle visite guidate, coordinate dall’Ecomuseo del Paesaggio Orvietano, al MUSEC, il Museo Etnografico del Cotto (Green Pass e mascherina obbligatori). Consigliabile la prenotazione (329.2081122). "Trame di Comunità” è il progetto di innovazione sociale – finanziato con le risorse del bando “Progetti sperimentali del terzo settore – Azioni innovative di welfare territoriale misure POR FSE 2014-2020 Regione Umbria” – di un’associazione temporanea di imprese costituita dalla Coop.Soc. “Il Quadrifoglio”, la Cooperativa di Comunità O.A.S.I, ’Associazione “Val di Paglia Bene Comune” e l’Associazione “Senza Monete”. "TRAMercato" si avvale della collaborazione di Comunità Rurale diffusa, Condotta Slow food di Orvieto, Coop. Sociale Oasi Agricola, GASOS Orvietano Solidale, Associazione Piano Terra, Istituto Agrario di Fabro.