politica

Agevolazioni Tari e servizio idrico, deliberati aiuti alle famiglie in difficoltà per oltre 18.000 euro

venerdì 22 ottobre 2021

Nella seduta di venerdì 22 ottobre la giunta comunale di San Lorenzo Nuovo ha approvato importanti agevolazioni a favore delle famiglie residenti meno abbienti. Nello specifico sono stati approvati esenzioni/rimborsi per il pagamento della tariffe Tari e del servizio idrico per oltre 18.000 euro. Le agevolazioni sono previste per un importo massimo di 500 euro a nucleo familiare e sono graduate in base alla fascia Isee fino ad un limite Isee di 17.000 euro. A breve sarà possibile visionare l’avviso sul sito del comune.
 
Questa misura si inserisce in un pacchetto di interventi approvati dal Comune nel corso dell’anno e finanziati, in gran parte da Regione e Governo, per contrastare i disagi economici derivanti dalla pandemia Covid-19. Ad inizio anno, infatti, nell’ambito della strategia per le aree interne, erano stati concessi contributi a fondo perduto alle imprese per un totale di 57 domande accolte ed un importo complessivo di circa 39.000 euro erogati.
 
A questi si aggiungono le agevolazioni Tari per oltre 17.000 euro a favore delle attività non domestiche, approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 30 luglio scorso e che prevedono forti riduzioni (oltre il 70%) per le attività chiuse nei lockdown; le agevolazioni saranno direttamente inserite nelle bollette relative al 2021, al momento in fase di elaborazione.  
 
Per fine anno/inizio anno nuovo inoltre è prevista una ulteriore erogazione di buoni spesa per un importo di oltre 5.000 euro ed un nuovo stanziamento per le attività produttive di oltre 50.000 euro da ripartire in due annualità.
 
"Con l’approvazione di questo pacchetto di aiuti economici a favore della popolazione del nostro Comune – commenta il vice sindaco e assessore al Bilancio ed Attività produttive, Fabrizio Ricci - continuano gli interventi messi in atto dall’Amministrazione Comunale per fornire un concreto aiuto alle famiglie in difficoltà.

Nei mesi scorsi abbiamo deliberato aiuti economici importanti per le attività produttive, sia sotto forma di contributi a fondo perduto sia come riduzioni della tassa sui rifiuti, adesso la nostra attenzione è concentrata sulle famiglie mediante un contributo diretto e finalizzato a ridurre l’onere per tasse e tributi comunali cui seguirà una ulteriore erogazione tramite buoni spesa. Ritengo fondamentale, in questo periodo di estrema difficolta economica e sociale fornire un sostegno economico alla famiglie in difficoltà ed alle attività produttive per la loro ripresa”.
 
"Questa Amministrazione è da sempre vicina a chi versa in situazione di difficoltà, sia esso psico-fisica che economica - aggiunge il sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini - in questo momento di difficoltà post pandemia è un dovere delle amministrazioni cercare quanto più possibile di stare vicino alle famiglie meno abbienti anche tenuto conto degli aumenti di energia e combustibili registrati nelle ultime settimane e che hanno ulteriormente aggravato le difficoltà economiche delle famiglie".