politica

Cascate del Mulino, l'Amministrazione Comunale di Manciano non parteciperà all'assemblea

lunedì 3 maggio 2021
Cascate del Mulino, l'Amministrazione Comunale di Manciano non parteciperà all'assemblea

L’Amministrazione Comunale di Manciano non sarà presente all’assemblea pubblica convocata per martedì 4 maggio per discutere del progetto sulla piattaforma online per la gestione degli accessi alle Cascate del Mulino di Saturnia. Nella stessa giornata, gli amministratori saranno impegnati nella Sala Consiliare in una riunione con i sindaci dei Comuni di Capalbio, Orbetello, Magliano in Toscana, Semproniano, Sorano, Scansano, Pitigliano e Roccalbegna per condividere e coordinare i prossimi passaggi da intraprendere sul progetto per la prenotazione e la gestione dei flussi nell’area delle Cascate del Mulino.

"Il sindaco di Manciano - spiegano dal Comune - è venuto a conoscenza di essere stato invitato all’assemblea solamente alle 9 di lunedì 3 maggio tramite una lettera protocollata nella stessa data, senza peraltro riportare la firma di chi sostiene e organizza l’iniziativa. Inoltre, siamo venuti a conoscenza dell’assemblea nei giorni scorsi solamente tramite le locandine che giravano su Facebook: non è questo il metodo per aprire un dialogo di confronto né per condividere una strada da intraprendere insieme.

Saremo impegnati in una riunione organizzata e convocata con i sindaci dei Comuni limitrofi per condividere il piano sugli accessi alle Cascatelle tramite prenotazione online. Crediamo che ci sarà pieno sostegno e grande volontà ad affrontare insieme questo percorso come del resto avevamo già concordato sabato 24 aprile con le numerose strutture ricettive in occasione di un incontro online".

Il sindaco di Manciano, Mirco Morini, venerdì 23 aprile, inoltre aveva inviato formale richiesta per un incontro urgente all’assessore regionale al Turismo, Leonardo Marras e al responsabile del Genio Civile proprio per discutere della delicata questione che coinvolge le Cascate del Mulino, ritenendo questo sito di interesse internazionale dal punto di vista ambientale e dell’ordine pubblico, visto il perdurare della pandemia.

"Sulle Cascate - concludono dal Comune - è necessaria avere una visione più ampia: dobbiamo prendere esempio da altre realtà: infatti un progetto come questo è stato adottato già da molti anni dal sito del Parco dell’Uccellina ad Alberese e verrà attuato a partire da quest’estate anche a Cala Violina a Scarlino. L’Amministrazione Comunale si impegnerà a trovare la soluzione migliore per la gestione della logistica dell’area per tutti i cittadini e turisti che amano questo territorio".