politica

Sollecitata la messa in sicurezza della strada comunale di Osarella

sabato 14 novembre 2020
Sollecitata la messa in sicurezza della strada comunale di Osarella

Tra gli argomenti trattati venerdì 13 novembre dal Consiglio Comunale figura l’interrogazione presentata dal Gruppo Consiliare “Partito Democratico” che ha chiesto all’Amministrazione “se intende intervenire, nel più breve tempo possibile, per mettere in sicurezza la strada comunale di Osarella installando dei dispositivi e barriere di sicurezza stradale come guardrail, delineatori rifrangenti e segnaletica; nonché per ripristinare, con urgenza, la larghezza originale del tratto stradale che dal ponte va verso il muraglione rimuovendo la cunetta in cemento al fine di recuperare lo spazio necessario per il transito nelle due corsie di marcia”. 
 
Illustrando l’argomento, la Capogruppo, Cons.ra Martina Mescolini ha spiegato che “i cittadini residenti nella frazione di Osarella hanno costituito un’Associazione denominata ‘Associazione per Osarella’ con lo scopo principale di ‘individuare e sostenere ogni attività considerata comunque utile ed opportuna a promuovere la vita sociale e culturale di Osarella, tramite l’adozione di specifiche azioni che, di volta in volta, verranno stabilite dagli organi sociali’. 

I rappresentanti dell’associazione hanno già avuto un primo incontro con il Sindaco durante il quale sono state presentate le principali richieste e problematiche che richiedono l’intervento dell’Amministrazione per garantire la vivibilità della frazione. Tra queste quella più critica è rappresentata appunto dalle precarie condizioni di sicurezza della strada comunale di Osarella in quanto: la carreggiata presenta dimensioni limitate per la percorrenza di veicoli nei due sensi di marcia; in molti punti della strada, in ambo i lati, la presenza della banchina è limitata ad alcuni centimetri prima dei dirupi che caratterizzano il paesaggio collinare della frazione”.

“Il ripristino della strada dopo gli scavi effettuati per il passaggio dell’acquedotto – ha aggiunto - ha apportato delle modifiche che, anche se lievi, costituiscono un aggravio alla già precaria situazione in quanto si è livellato il dosso laterale in terra, che seppure non risolutivo, fungeva da delimitatore tra la strada e i dirupi. Nel tratto stradale che dal ponte va verso il muraglione, è stata fatta una cunetta in cemento che ha significativamente ridimensionato le dimensioni della carreggiata, rendendola non percorribile contemporaneamente da due autoveicoli nei due sensi di marcia ed essendo il tratto in forte pendenza è difficile anche effettuare le eventuali manovre correttive necessarie per il normale transito.

La strada, infine, è percorsa oltre che da automobili anche da mezzi come scuolabus, camion raccolta dei rifiuti e cisterna acqua. Inoltre, vi transitano pedoni (residenti e passeggiatori) e ciclisti. Con l’approssimarsi della stagione invernale ed la possibile presenza di ghiaccio sulla sede stradale le problematiche potrebbero assumere contorni di grande pericolosità, acuiti anche dalla velocità con cui viene percorsa la strada. Sappiamo che il Presidente della citata Associazione, dopo aver consegnato al Sindaco un CD contenente le immagini delle condizioni della strada, aveva richiesto un sopralluogo da parte dell’Amministrazione, sopralluogo che è stato effettuato l’8 ottobre scorso nel quale sono state evidenziate le problematiche di cui ho parlato”.

Il Sindaco, Roberta Tardani ha risposto “ho incontrato il Presidente e alcuni membri dell’associazione. Sono stati fatti già i sopralluoghi da parte del tecnico dell’ufficio strade Luca Gnagnarini e del Consigliere delegato ai rapporti con le frazioni, Andrea Oreto. Sicuramente interverremo anche su Osarella, purtroppo però non sono possibili interventi in tempi brevissimi perché gli espropri per l’allargamento della strada richiedono dei tempi e risorse. Frattanto abbiamo dato incarico all’ufficio tecnico di predisporre un progetto, al fine di realizzare quello che al momento è possibile fare. Ribadisco che le frazioni sono un punto qualificante dell’azione dell’Amministrazione Comunale e le situazioni più problematiche sono alla nostra attenzione per garantire la sicurezza”. 

La Cons.ra Martina Mescolini si è dichiarata: “parzialmente soddisfatta perché se da un lato è in corso la programmazione di messa in sicurezza della strada con dei dispositivi adeguati, per l’allargamento della sede stradale noi non prevediamo espropri ma il ripristino della carreggiata originaria”. 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto