politica

Abbonamenti e parcheggi di prossimità, Olimpieri (Gm) interroga l'Amministrazione

domenica 13 settembre 2020
Abbonamenti e parcheggi di prossimità, Olimpieri (Gm) interroga l'Amministrazione

E' indirizzata al presidente del Consiglio Comunale, Umberto Garbini, e all'Assessorato competente l'interrogazione del capogruppo del Gruppo Misto, Stefano Olimpieri in materia di sosta sulla Rupe. Di seguito l'atto in forma integrale:

Il sottoscritto consigliere comunale,

premesso che:

-       in questi ultimi tempo la lista dei cittadini che hanno fatto richiesta per attivare un abbonamento presso i parcheggi coperti di Foro Boario e di Via Roma si è incrementata in maniera considerevole;

-       sono richieste legittime e che – se soddisfatte – potranno dare dei benefici, sia ai singoli cittadini che intendono avere un posto macchina custodito e coperto, sia per un generale miglioramento del decoro del centro storico, in quanto tutte le macchine delle decine di richiedenti verrebbero parcheggiate all’interno degli insilati;

-       pertanto, dando seguito a queste richieste e formalizzando nuovi abbonamenti si darebbero risposte concrete a chi oggi intende avere un posto macchina nei parcheggi coperti. Inoltre, incrementare gli stalli dei parcheggi coperti mediante abbonamenti non limiterebbe minimamente i posti macchina per i turisti: ciò perché la grande disponibilità di stalli concede la possibilità all’Amministrazione di gestire i flussi turistici, e le relative vetture, in base alle contingenze ed alle necessità;

-       la città anche nei momenti di grandi afflussi turistici ha tutti gli strumenti per organizzare l’accoglienza e soddisfare le esigenze di chi la visita: in quei tre o quattro giorni all’anno di pienone (Capodanno, il Lunedì dell’Angelo, il Corpus Domini) non saranno certo qualche decina di nuovi abbonamenti ai parcheggi insilati che determineranno delle problematicità;

-       oltre a dare attuazione a tali richieste, sarebbe importante che si riprendesse in esame la possibilità di predisporre un bando per andare incontro ai residenti con il c.d. “parcheggio di prossimità” o, come lo definimmo qualche anno fa, “parcheggio sotto casa”: una proposta che ai tempi dell’Amministrazione Concina aveva visto un buon inizio ma che in seguito venne stralciata ed accantonata per mere ragioni ideologiche;

per quanto esposto in premessa:

chiede

-       se l’Amministrazione Comunale intende accogliere positivamente le decine di richieste di abbonamenti nei due parcheggi coperti;

-       se l’Amministrazione Comunale intende riaprire il dossier dei “parcheggi di prossimità” al fine di andare incontro ai residenti ai tanti cittadini che avrebbero la possibilità di avere un posto macchina in prossimità della propria abitazione.

Stefano Olimpieri,
capogruppo del Gruppo Misto