opinioni

La corona del virus

giovedì 13 gennaio 2022
di Fausto Cerulli

E un giorno potrò dire di aver capito
questi giorni frastornati, queste inquiete
disadorne ore che trascorrono tra antiche
paure e trasgressioni. Oggi la morte
è mascherata sotto mille facce, ha molti
nomi. Io sono stato lasciato solo, troppo
solo, a decifrare i geroglifici lasciati
da miserabili esseri umani. Forse questa
è l’ultima parabola. La fine del mondo
è passata inosservata. Io ho deciso
che voglio capire il linguaggio armonioso
(forse) delle rondini ed il senso
del fruscio di tante ali nelle mie notti.
Ogni alba ora è una vittoria.