opinioni

I sussurri

lunedì 18 ottobre 2021
di Fausto Cerulli

Già tu strega serena alle mie notti
e lo scialle sciamante il mio viale,
tu di fianchi non più acerbi e ancora
fanciullo il tuo seno alle mie dita,
non rubare alla luna i miei peccati
semmai volessi esserti santo
nelle tue labbra arroganti e avere
il plauso dei martiri e la beffa
atroce delle vergini. Nessuna
donna mi fu altrettanto aspra
di seduzione e lagrimante
in ogni malefatta amorosa.