opinioni

Perché tutta questa reticenza contro il Green Pass?

sabato 11 settembre 2021
di Paolo Sambucini

Giorno dopo giorno leggendo su Internet delle lotte che si fanno contro il Green Pass e i no vax, mi sale una rabbia in corpo. Vivo in Cina in una città di oltre 10 milioni di persone ed ad oggi grazie al vaccino e il Green Pass istituito qui vivo tranquillo. Quando esco per fare tutte quelle azioni quotidiane di una vita normale mi sento protetto, grazie al Green Pass.

Grazie al Green Pass che usiamo ovunque nei negozi al bar al ristorante in ogni luogo al chiuso prima di entrare ci sentiamo tranquilli perché siamo consapevoli che facendo così dovesse presentarsi un caso di Covid-19 saremmo contattati immediatamente per un test molecolare.

Questo nel mio caso ancora non è successo ne prima che non ero vaccinato che ora che mi sono vaccinato. Mi viene da ridere per non dire da piangere quando leggo che i no vax si penteno solo dopo aver preso il virus (capisco le paure che si possano provare ad un vaccino nuovo) anche io le ho avute ma la mia vita è quella dei miei familiari valgono più delle paure.

Si può fare un paragone con le cinture di sicurezza di una macchina se le mettete vi salvano la vita, bene il vaccino e l’uso corretto del green pass ha lo stesso effetto delle cinture. Certo entrambe danno diciamo fastidio ma sono essenziali per la nostra sicurezza.

Un saluto alla mia città natale e a tutti i suoi abitanti sperando al più presto di poterla venire a visitare ad ora non mi resta che leggere le vostre news perché tutte le restrizioni verso il nostro Paese non lo permettono ci sono troppi casi di covid in Italia e andrei incontro ad in serie di quarantene che neppure vi potete immaginare.