opinioni

Balocchi

martedì 7 settembre 2021
di Fausto Cerulli

Tu avevi il sorriso di quando
forse è l’ultimo ed io dicevo
le parole del non so che
e pensavamo che proprio
tra noi il senza fine stava
cadendo nel non so dove.
Furono attimi di ansia
placabile, avevamo
le carezze arretrate
di tutti gli allora.