opinioni

Degli elfi

lunedì 7 giugno 2021
di Fausto Cerulli

Ho ascoltato il mare in una conchiglia inventata,
ho abitato una musica  esasperata dagli echi,
mentre cercavo una melodia tollerabile, e
gli artisti di strada camminavano vestiti
da principi senza trono, le donne avevano
applausi contaminati da troppe notti
insonni nel troppo blu degli incavi di occhi,
parodie di avventure, le mani lette
per sapere il futuro dalle streghe viste
nelle mie notti fanciulle. Ho sentito urlare
ogni notte.