opinioni

Nenia per

martedì 6 aprile 2021
di Fausto Cerulli
Nenia per

Tu non conoscevi le Montagne Rocciose,
le luci di Los Angeles, tu avevi viaggiato
nella tua stanza, Kafka, eppure sapevi
la grande muraglia, dio mio che viso
smunto il tuo, occhi gonfi, ma era per te
necessario mentire quel viaggio
ad essere un profugo, troppo aspro
il coraggio monolocale.
Cercavi la distanza dal male
con eleganza spettrale, ma avevi
una pallida tisi nella nervatura
del tuo scavare, scavare, scavare
sempre la stessa fossa, ma allora
non potevi essere morto a Venezia,
e non so quali gondole per quali
morti a Praga. Sonnambulo
profugo, storia e cantilena.