opinioni

Delirio

domenica 21 febbraio 2021
di Fausto Cerulli
Delirio

Loro, sì, proprio loro, proprio loro,
come li hai inventati stanotte in tuo
delirio, loro sulla terrazza allagata
dal sole improvviso di questa
insolita primavera che trascura
il normale avvicendarsi delle
stagioni, guardano le colline
lontane, piccole filigrane
azzurre di un azzurro sfocato,
lui le stringe la vita perché
la vita non li abbandoni.
Tortore tracciano nel cielo
assurdi voli, loro ricordano
che hanno tempo soltanto
per essere vivi giusto il tempo
segnato dalle ali delle tortore,
loro sanno che senza quel volo
il cielo sarà più azzurro
ma meno cielo.