opinioni

Girasole

domenica 15 novembre 2020
di Fausto Cerulli
Girasole

Le strade sono state abbandonate
alle loro pietre di inciampo ma ancora
quella donna sta attenta a non cadere
sul selciato lucente per la pioggia
della notte. Lei non sa nulla di quello
che succede, è lei l’evento surreale.
Per lei la vita non è un trattino tra
alfa ed omega, tra le due date.
Per lei vivere in eterno è vicenda
normale, ogni suo peccato reca in sé
il perdono e lei non ha bisogno
di pentirsi, per lei astenersi
dal peccare sarebbe l’unico
peccato imperdonabile.
Lei, santa e puttana, vaga
per le strade abbandonate
e non è mai sola. Come
un girasole nel campo.