opinioni

Chiesa

giovedì 2 luglio 2020
di Fausto Cerulli
Chiesa

La chiesa vuota, i banchi di legno consumati
appena dalle ginocchia di donne anziane
in cerca di una futura misericordia, forse
per farsi perdonare qualche peccato commesso
quando erano giovani, ed hanno dimenticato
il piacere che quel piacere non era
stato peccato ma soltanto festoso
godimento. E qualche volta ho visto
una ragazza moto bionda, con la gonna
che saliva sulle cosce e che pregava
quasi in estasi, come fosse attirata
carnalmente dalla figura di un Cristo
seminudo con il torace muscoloso
il giorno della Resurrezione. Io
sono entrato in punta di piedi.
Ho salutato Gesù Cristo come se
fosse un vecchio amico.