politica

Ambiente e lavoro al centro di "Cantiere Civico. Umbria 2020-2030"

venerdì 22 marzo 2019
Ambiente e lavoro al centro di "Cantiere Civico. Umbria 2020-2030"

Si terrà sabato 30 marzo, a partire dalle ore 15.00, presso l'Hotel Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli in Assisi, l'iniziativa organizzata dalla Rete Civica Umbra e denominata "Cantiere Civico. Umbria 2020-2030". Oltre trenta liste civiche, decine di amministratori, sindaci, assessori e consiglieri comunali, provenienti da tutto il territorio regionale, si incontreranno per ascoltare la società civile e riflettere con essa sulle prospettive della Regione Umbria.

"Un'iniziativa - spiegano gli organizzatori - che nasce dal senso di responsabilità e dall'amore per una regione attraversata, come gran parte del Paese, da profonde criticità, che destano preoccupazione e che devono impegnarci nella ricerca e nella realizzazione di un progetto per il futuro dell'Umbria. Gli interventi, provenienti dal mondo dell'associazionismo, delle professioni, delle categorie, dei sindacati e dell'università, animeranno il dibattito, a partire dal quale, le espressioni civiche territoriali , tracceranno, nei prossimi mesi, un percorso progettuale comune.

Un'iniziativa le cui parole chiave saranno lavoro e ambiente, un binomio sul quale poggiare le basi di una visone che vuol dare risposte alle paure e alle incertezze che arrivano soprattutto dalle nuove generazioni. Le liste civiche, come dimostrano anche le recenti tornate elettorali regionali, rappresentano un forte richiamo per i tanti elettori che, ai simboli e alle logiche di partito, preferiscono il valore delle persone e dei programmi.

Il limite di queste esperienze è stato, fino ad oggi, quello di rimanere ancorate al proprio territorio, senza stabilire una rete che consentisse di affrontare prospettive e sfide più ampie. 'Cantiere Civico' sarà uno spazio aperto al dialogo con tutte le espressioni sociali, politiche e civiche regionali che vorranno riflettere sui temi fondamentali per il rilancio della nostra regione e nel cui interesse invitiamo alla più ampia partecipazione". A rappresentare Orvieto, l'ex assessore al bilancio Massimo Gnagnarini.