ambiente

Flag Lago di Bolsena, al sesto tavolo tecnico le opportunità e criticità della pesca

venerdì 14 febbraio 2020
Flag Lago di Bolsena, al sesto tavolo tecnico le opportunità e criticità della pesca

Pesca in deroga per il luccio e il persico, con le stese procedure usate per il coregone. Attività degli incubatoi ittici del lago portata avanti dai pescatori, seguendo le linee guida stabilite nelle riunioni dedicate. Coinvolgimento dei pescatori, come i reali conoscitori del lago, per la stesura dei piani di gestione previsti nella medesima azione. Strategie per la prossima programmazione Feamp 2021-2027.

Sono stati questi i temi al centro del sesto tavolo tecnico del Flag Lago di Bolsena, nell'ambito dell'azione 1A della SSL, che si è svolto lunedì 10 febbraio a Bolsena. “È stato un incontro molto positivo e partecipato – commenta la presidente Bruna Rossetti -. Pescatori, esperti scientifici e ristoratori si sono confrontati sulle principali tematiche che riguardano la pesca, un elemento cardine del sistema economico dei comuni e dei territori sul lago”.

Soddisfazione viene espressa anche da direttore tecnico Stefano Cerioni: “Sono temi di grande importanza per lo sviluppo del territorio e la grande partecipazione è la riprova che siamo sulla giusta strada”. Grande attenzione è stata anche posta al Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca Feamp 2021-2027, che offre importanti opportunità d’investimento. È stata prospettata l’ipotesi di creare un tavolo operativo permanente tra gli attori del comparto, per fare rete e realizzare una gestione comune più efficace che dia risposte concrete alle criticità del settore.