eventi

A "Civita Luogo del Pensare" l'esempio del sindaco pescatore Angelo Vassallo

giovedì 28 luglio 2022

"Oggi le idee di un uomo che ha fatto del dovere e del suo forte senso di legalità il proprio messaggio vivono nelle parole e nella testimonianza del fratello". È con questa consapevolezza che il Festival "Civita Luogo del Pensare 2022" ospita venerdì 29 luglio alle 21.30 alla Casa del Vento di Bagnoregio, Dario Vassallo, presidente della Fondazione Angelo Vassallo che in questi anni si è battuto per la verità sulla morte del fratello, ucciso il 5 settembre del 2010.

Il sindaco pescatore è noto al grande pubblico per la sua politica e una visione che ha cambiato i destini di un'area geografica bellissima dell'Italia come il Cilento. Da sindaco di Pollica, per tre mandati e fino all'omicidio, e da presidente dell'Ente Parco Nazionale del Cilento ha messo al centro dell'azione amministrativa il binomio legalità-tutela dell'ambiente. Un'attività la sua che ha prodotto sviluppo e occupazione e proprio l'azione continua di contrasto al degrado sul territorio ha finito per costargli la vita.
 
"Un vero onore - afferma il sindaco di Bagnoregio, Luca Profili, che dialogherà in prima persona con Dario Vassallo - poter parlare con lui dell'esempio di Angelo e dei contenuti della sua azione politico-amministrativa. Con il gruppo di lavoro che ha reso possibile questa edizione di Civita Luogo del Pensare abbiamo convenuto sul forte significato che fossi proprio io, da sindaco, l'intervistatore. Sono convinto che sarà una serata che lascerà il segno e ne ricaveremo le giuste emozioni per continuare un lavoro positivo di sviluppo nel nostro territorio nel segno della legalità e della tutela dell'ambiente. Temi centrali nell'esempio di Angelo Vassallo".