economia

"Ultima Moda", una storia orvietana

venerdì 16 settembre 2022
di Lorenzo Grasso

Ci sono storie orvietane che non si conoscono. Rimangono quasi segrete, non raccontate, come imprigionate nei vicoletti di Orvieto senza mai riuscire a vedere il sole. Questa è una di quelle storie. La storia di una donna che ha sempre creduto in un progetto, ci ha sempre lavorato e ancora oggi, a 76 anni, tiene le redini di un'azienda che dà lavoro a decine di persone e che, quest'anno, taglia il traguardo dei 50 anni di attività, precisamente sabato 17 settembre.

Silvana Spagnoli inizia a lavorare a Roma come dipendente e comincia ad imparare i segreti della sartoria, del taglio e dei modelli. Riesce poi, da donna intelligente ed indipendente, ad aprire il suo primo studio a Piazza Sant'Andrea, proprio in centro, ad Orvieto, per poi spostarsi in Via Pecorelli ed, infine, con l'ampliamento dell'azienda e la trasformazione del lavoro, nella sede che ancora oggi è attiva a Bardano.

"Ultima Moda" si trova lì e, da anni ormai, collabora con le più importanti maison di moda ed i grandi nomi dell'abbigliamento, avendo anche fornito prodotti per grandi catene di magazzini esteri in Inghilterra e non solo. Sono stati sia la qualità dei prodotti e la ricercatezza nel produrli che il passaparola di anno in anno che hanno consentito a questa storica realtà orvietana di collaborare e divenire produttrice di modelli per case conosciute in tutto il mondo.

Durante il lockdown, poi, la signora Silvana ha fatto riaprire l'azienda per produrre mascherine, necessarie ed introvabili nei primi mesi della pandemia, da donare gratuitamente alla Protezione Civile. Più di diecimila pezzi fatti tutti a Bardano nel mese di aprile. Un gesto importante e concreto volutamente tenuto nascosto, tenendo il basso profilo che ha sempre contraddistinto questa realtà, lontana dai fuochi d'artificio, dai fasti e dalle passerelle, ma attenta al bene dei suoi dipendenti e alla qualità dei suoi prodotti.

Da poco la signora Silvana ha compiuto 76 e noi tutti, in primis le sue figlie e il marito, perché dietro ogni grande donna c'è un grande uomo e questo risponde al nome di Fausto che l'ha sempre supportata e aiutata in questi tanti anni insieme, la ringraziamo per il modello di donna che è stata e le facciamo gli auguri per altri anni di soddisfazioni per la sua "Ultima Moda".