economia

Ripresa turismo, Filcams Cgil: "L'Umbria del Sud sia protagonista all'insegna della sostenibilità e del buon lavoro"

mercoledì 28 aprile 2021
Ripresa turismo, Filcams Cgil: "L'Umbria del Sud sia protagonista all'insegna della sostenibilità e del buon lavoro"

"Quando finalmente usciremo dall’emergenza pandemica la ripresa del turismo dovrà vedere l’Umbria del sud protagonista a pieno titolo negli itinerari turistici della regione". Ad affermarlo in un ordine del giorno è la Filcams Cgil di Terni che ha tenuto martedì 27 aprile, il suo direttivo provinciale. Secondo il sindacato che rappresenta lavoratrici e lavoratori del terziario, servizi ricettivi inclusi, il territorio provinciale ha bisogno di "un progetto di turismo integrato nella vocazione ambiente/cultura/sport”.

Gioielli come la Cascata delle Marmore, il Lago di Piediluco, il Duomo di Orvieto, le varie aree archeologiche, le rocche e i castelli, i tanti luoghi francescani, senza dimenticare i percorsi enogastronomici, rappresentano un patrimonio straordinario da valorizzare e integrare “per farne sistema". Ma al centro di questo progetto, secondo la Filcams Cgil, va messa la sostenibilità, che include anche la qualità del lavoro. "Ma questo comporta - conclude la Filcams - l'apertura di una nuova stagione di contrattazione territoriale, un presupposto fondamentale per costruire un nuovo e avanzato modello del settore”.