economia

Banca Popolare di Bari, assegnazione azioni gratuite

giovedì 19 novembre 2020
Banca Popolare di Bari, assegnazione azioni gratuite

Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ha messo a disposizione 333.333.333 azioni ordinarie gratuite. Banca Popolare di Bari, dopo aver concluso i controlli sulla sussistenza dei requisiti, ha disposto, a partire da mercoledì 18 novembre 2020, l’assegnazione delle azioni gratuite a beneficio di ciascun socio che, in possesso dei requisiti, non abbia rinunciato all'assegnazione nel termine del 4 settembre 2020.

Entro la data di lunedì 30 novembre, i soci le cui azioni non siano depositate presso la banca e che non abbiano ancora provveduto a fornire i dati aggiornati della banca presso cui far accreditare le azioni gratuite, potranno fornire tale informazione mediante l’invio di una Pec all’indirizzo segreteriageneralebpb@postacert.cedacri.it. La mancata comunicazione dell'informazione nei termini e secondo le modalità indicate varrà come definitiva rinuncia all’assegnazione delle azioni gratuite.

"Entro il mese di novembre - affermano da Praesidium, l'associazione di risparmiatori Cro-Bpb - dunque saranno attribuite le azioni gratuite previste nel percorso di trasformazione da Banca Popolare o società per azioni. Tali azioni erano destinate ai soli clienti retail, ad esclusione di alcune categorie in possibile conflitto di interessi fino ad un massimo di 5000 azioni possedute ed erano previste per i soci che hanno partecipato all'assemblea sia pure per delega.

Si tratta di 333.333.333 azioni da ripartire secondo le regole sopra citate. In sintesi saranno 5,47 azioni per ciascuna posseduta del valore unitario di 6 centesimi di euro. L'attribuzione sarà automatica, è solo richiesto a coloro che le hanno in deposito in istituti diversi dal Gruppo Popolare di Bari di controllare che siano state correttamente attribuite e soltanto nel caso che questo non accada inviare una mail all'indirizzo indicato con la richiesta di attribuzione e l'indicazione dell'istituto di deposito. 

Tutto ciò deve essere fatto entro il mese di novembre per non perdere le azioni gratuite destinate. È possibile inviare una mail anche senza utilizzare la Pec".