economia

Nell'estate post lockdown, la ristorazione ad Orvieto registra un +55%

mercoledì 9 settembre 2020
Nell'estate post lockdown, la ristorazione ad Orvieto registra un +55%

"Continua la ripresa della ristorazione in estate, anche se c’è molto da recuperare rispetto ai livelli pre-Covid. Uno dei settori più colpiti dal lockdown risale lentamente la china grazie al contributo del marketing online e della stagione estiva". A dirlo è TheFork, la popolare App per la prenotazione online del ristorante, leader a livello globale, che ha analizzato i dati dei mesi più caldi del 2020 confrontandoli con quelli dell’estate precedente.

In particolare ad agosto, per la prima volta dalla riapertura, il calo rispetto al 2019 è stato quasi impercettibile (-1%), una ripresa trainata soprattutto dalle località turistiche. Se le città d’arte più grandi, complici anche l’assenza di turisti stranieri, come preannunciato da un bollettino Enit di luglio, e la stagionalità, sono in affanno, Orvieto si attesta su un +55% di tutto rispetto. A conferma, in qualche modo, anche della qualità della ristorazione.