economia

Nasce "La Barberia". Le regole per convivere con il Covid-19

martedì 30 giugno 2020
di G.S.
Nasce "La Barberia". Le regole per convivere con il Covid-19

Trionfa magistralmente l’imprenditoria aquesiana nel delicato periodo Covid-19. Nei giorni di totale lockdown due professionisti del taglio e della rasatura con proprio negozio, Federico Cica e Luca Santini, si uniscono dando vita a "La Barberia". All’apertura ufficiale dello scorso fine settimana a balzare all’occhio un'organizzazione qualificata integrata perfettamente con questa fase di convivenza con il virus:  

a) le attività si svolgono esclusivamente su prenotazione durante la quale bisogna già indicare il tipo di trattamento richiesto in modo da ottimizzare i tempi di attesa;
b) prevista una distanza minima di almeno 2 metri utilizzando postazioni alternate e sanificare ogni giorno gli ambienti; c) uso delle mascherine  obbligatorio sia da parte del personale sia da parte del cliente a partire dall’ingresso nel locale;
d) novità assoluta nella rasatura con l’utilizzo di apposito panno caldo;
e) tutte le apparecchiature vengono  disinfettate con detergenti idroalcolici o a base di cloro;
f) garantita la turnazione tra i lavoratori e la loro formazione sull’uso dei DPI;
g) per la cura della barba oltre alle mascherine chirurgiche utilizzate  anche le visiere o schermi facciali;
h) predisposizione una adeguata informazione sulle misure di prevenzione;
i) rilevazione della temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di > 37,5 °C.;
l) la permanenza dei clienti all’interno dei locali è consentita limitatamente al tempo indispensabile all’erogazione del servizio o trattamento. Consentire la presenza contemporanea di un numero limitato di clienti in base alla capienza del locale;
m) riorganizzazione degli spazi, per quanto possibile in ragione delle condizioni logistiche e strutturali, per assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti;
n) a disposizione soluzioni idro-alcoliche per l’igiene delle mani dei clienti e degli operatori, con la raccomandazione di procedere ad una frequente igiene delle mani;
o) eliminazione dalla disponibilità di riviste e materiale informativo di uso promiscuo;
p) operatore e il cliente, per tutto il tempo in cui, per l’espletamento della prestazione, devono mantenere una distanza inferiore a 1 metro devono indossare, compatibilmente con lo specifico servizio, una mascherina a protezione delle vie aeree. Previste, per gli’operatori eventuali dispositivi di protezione individuale ad hoc come la mascherina FFP2 o la visiera protettiva, i guanti, il grembiule monouso, etc., associati a rischi specifici propri della mansione);
q) l’operatore procede ad una frequente igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche (prima e dopo ogni servizio reso al cliente) e utilizzare camici/grembiuli possibilmente monouso per gli estetisti. Guanti diversificati fra quelli utilizzati nel trattamento da quelli usualmente utilizzati nel contesto ambientale;
r) assicurzione una adeguata pulizia e disinfezione delle superfici di lavoro prima di servire un nuovo cliente e una adeguata disinfezione delle attrezzature e accessori. Igienizzazione delle postazioni di lavoro dopo ogni cliente;
s) assicurazione regolare pulizia e disinfezione dei servizi igienici;
t) favorito il regolare e frequente ricambio d’aria negli ambienti;
u) nella postazione dedicata alla cassa alternativa il personale indossa la mascherina ed ha a disposizione gel igienizzante per le mani.

Per appuntamenti:
Luca 347.19119939 – Federico 320.6484556