economia

Nuovo appuntamento con la Comunità Rurale Diffusa, tra mercato contadino e presentazione dell'APS

martedì 30 giugno 2020
di Rosaria Benini
Nuovo appuntamento con la Comunità Rurale Diffusa, tra mercato contadino e presentazione dell'APS

Dopo la grande riapertura di sabato 20 giugno, anche domenica 5 luglio, dalle 9.30 alle 14 la Comunità Rurale Diffusa replicherà il suo Mercato Contadino presso l’Azienda Agricola Janas, a Porano, in località Colle Ombroso, lungo la Strada Provinciale 55. Sarà, come sempre,  ìl’occasione per acquistare cibi genuini prodotti su piccola scala da tutte quelle persone e aziende che, dissemanite tra Orvieto e l’alta Tuscia, fanno parte della grande famiglia della Comunità Rurale Diffusa. Questa voltà però, si potrà anche assistere – intorno alle 11 – alla presentazione dell’Associazione di Promozione Sociale Noveluglio, ed ascoltare proprio dai protagonisti di questo viaggio comunitario le iniziative in atto e i progetti futuri.

"La nostra aspirazione di essere comunità - anticipano gli organizzatori - non può slegarsi da tutto quanto abbiamo intorno. Così i mercati contadini e le manifestazioni a tutela del territorio, ovvero alcune delle maniere che sentiamo nostre per lavorare ad un habitat migliore, ci portano già da tempo a ricavare i nostri spazi di azione nella società. Ora, per essere pienamente responsabili di queste nostre attività, per poter scegliere di portarle più o meno discretamente nel territorio, per avere maggiori possibilità di azione, abbiamo deciso di dotarci di uno strumento che all’occorrenza consenta di interfacciarci legalmente con persone ed enti pubblici o privati. Per questo stiamo dando vita ad un’associazione di promozione sociale, denominata Noveluglio".

Scegliere questo tipo di agricoltura contadina, significa scegliere la qualità e la freschezza dei prodotti, la loro stagionalità, come anche conoscere direttamente chi li produce o coltiva con amore e passione. Insomma, un’agricoltura basata sulla filiera corta, che difende la natura e le persone, che serve a sostenere il lavoro delle aziende locali e a disincentivare l’agricoltura industriale, che è concausa delle tante crisi attuali. Per poter acquistare sarà necessario portare una busta o un cesto. In osservanza delle attuali normative da Covid-19, inoltre non sarà possibile mangiare in loco ma saranno preparati cibi pronti da asporto.

Per ulteriori informazioni:
Pagina Facebook: Comunità Rurale Diffusa
comunitaruralediffusa@gmail.com
Francesco 338.6173917 - Elisa 340.7246452