cultura

Tre giorni di iniziative per "Un secolo di Fumi (meno 9). La Biblioteca dei Destini Incrociati"

giovedì 24 novembre 2022

Tarocchi, esposizioni tematiche, seminari, laboratori di lettura, giochi e tanti progetti. La Biblioteca Comunale "Luigi Fumi" di Orvieto festeggia insieme alla città i 91 anni dall’apertura, avvenuta il 28 ottobre 1931, e prosegue il suo cammino verso il centenario con un ricco calendario di appuntamenti che si snoderanno da venerdì 25 a domenica 27 novembre.

"Un secolo di Fumi (meno 9). La Biblioteca dei Destini Incrociati" è il titolo del programma di eventi ispirato da "Il Castello dei Destini Incrociati" di Italo Calvino. Quest'anno sono stati, infatti, scelti come fil rouge dell’iniziativa i tarocchi e le carte della ricca collezione Tordi, prezioso patrimonio della biblioteca e poco conosciuto dal pubblico, che saranno accompagnati dalla mostra di Flavio Leoni Arte Arcana e dal gioco Arcane scritture (alla ricerca del proprio oracolo letterario).

Si comincia venerdì 25 novembre alle 10 presso il DigiPass con l’incontro dal titolo “Biblioteche granai di cultura”, una riflessione sulla necessità di rafforzare sempre di più le azioni per contrastare la povertà educativa mettendo in sinergia le politiche sociali e culturali in cui la biblioteca è ormai riconosciuta come strumento fondamentale. In questa occasione sarà presentato un progetto nato nella strategia dell’Area Interna Sud Ovest Orvietano e che sarà proposto come “buona pratica” nella prossima programmazione di tutte e cinque le aree interne dell’Umbria.

Aprirà i lavori il aindaco e assessore alla Cultura, Roberta Tardani, portando i saluti della città, cui seguiranno gli interventi di Carla Lodi (Responsabile Cultura Comune di Orvieto e coordinatore tecnico dell’Area Interna Sud Ovest Orvietano), Emanuela Castorri (Cooperativa Il Quadrifoglio), Cristiana Corridoro e Olimpia Bartolucci(Regione Umbria), Alessandro Augustoni (Coordinatore biblioteche CUBI), Gigliola Cirrillo (Associazione Riabitare l’Italia). Concluderà l’Assessore regionale alla Cultura e Aree Interne, Paola Agabiti.

Si prosegue sabato 26 novembre con l’inaugurazione delle esposizioni tematiche: “Una valigia piena di futuro”, a cura di Cantiere Orvieto e “Insieme per Rodari”, “Arte arcana”, di Flavio Leoni, “Gianni Rodari una favola di pace” di Giorgio Diamanti curata dal Centro Studi Gianni Rodari. Durante la mattina ci sarà spazio per Laboratori creativi e di lettura per bambini e ragazzi a cura della Cooperativa sociale Il Quadrifoglio, il Gaming, in collaborazione con il Liceo delle Scienze Umane e i volontari del Servizio Civile, e Letture a cura di “Insieme per Rodari” del Centro Studi Gianni Rodari e “Raccontami una storia” IISACP Orvieto.

La biblioteca si metterà inoltre a disposizione per visite guidate alla Sezione storica, con particolare attenzione per il patrimonio di carte storiche e tarocchi della collezione Tordi. In programma anche la presentazione della Guida ufficiale “Via Romea Germanica” a cura dell’Associazione nazionale Via Romea Germanica e, nella Sala Eufonica, la proiezione di “C’era due volte Gianni Rodari”, con Neri Marcorè e le musiche originali di Rodrigo d'Erasmo”.

Nel pomeriggio ancora laboratori per bambini e ragazzi, gaming, letture e visite guidate, la presentazionedell’albo illustrato “La buona strada” e l’incontro con le autrici Alice Rohrwacher e Lidia Ziruffo, con letture a cura di Martina Sciucchino. Nella Sala Eufonica “Due o tre cose che so di lui, il Cinema, Io e Jean-Luc Godard” presentato da Guido Barlozzetti e la proiezione del film “Fino all’ultimo respiro” a cura di Orvieto Cinema Fest. In chiusura il seminario di Francesca Altieri, Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali dell'INAF, dal titolo “Alla scoperta di Marte” in collaborazione con l’Associazione Nuova Pegasus, e brindisi finale sotto le stelle nel Giardino dei Lettori.

Nel pomeriggio di domenica 27 novembre si replicano laboratori per bambini e ragazzi, gaming, letture e visite guidate, ed è sempre possibile ammirare le tre esposizioni tematiche, a cui si aggiungono altri appuntamenti di rilievo: l’allestimento "Nel Corpo tra libri letture e ritratti fotografici”, proposto dall’Associazione Io ci sono per, in collaborazione con Il Filo di Eloisa. Nella Sala Eufonica la proiezione dei cortometraggi vincitori della V° edizione di Orvieto Cinema Fest a cura dell’Associazione Orvieto Cinema Fest. E ancora la presentazione del libro “Argo e Calypso: cani da biblioteca” e incontro con l’autore Andrea Laprovitera e a seguire la presentazione del progetto “La biblioteca amica degli animali” in collaborazione con le associazioni AgriDog School NaturlMente Cane, Tribù delle Code Etrusche ODVNLav Sezione di Orvieto, gli Amici di Charlie ODV.

Verrà inoltre proiettata un’anteprima della video inchiesta ispirata a Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini, curata dalla Biblioteca e dal Centro Studi Città di Orvieto e ci sarà la premiazione del contest fotografico, promosso dai volontari del Servizio Civile. Concluderà la serata il musicista Matteo Sacco, con alcuni brani tratti dal suo nuovo album di prossima uscita, e aperitivo finale per tutti i presenti a cura dell’Istituto Alberghiero IISACP.

Durante entrambe le giornate sarà possibile giocare con i giochi da tavolo della sezione Gaming in collaborazione con le classi terze del Liceo delle Scienze Umane e i volontari del Servizio Civile ma anche partecipare ad “Arcane scritture” giocando con i nostri tarocchi alla ricerca del tuo oracolo letterario!".

Qui, il programma.

Per ulteriori informazioni:
0763.306450 - 331.2309032 (WhatsApp)
biblioteca@comune.orvieto.tr.it