cultura

Parte la settima edizione del Festival della Scienza e della Ricerca dell'Università della Tuscia

mercoledì 21 settembre 2022

Tutto pronto per la settima edizione del Festival della Scienza e della Ricerca. L’edizione 2022 della manifestazione organizzata dall’Università degli Studi della Tuscia, in sinergia con la Notte Europea dei Ricercatori e con il progetto Net-SciencE Together di cui l’università è partner insieme ad altri atenei ed enti di ricerca, si svolgerà da venerdì 23 settembre a mercoledì 5 ottobre a Viterbo, Celleno e Montefiascone.

La manifestazione, che è stata valutata come “eccellente attività di Terza Missione” nell’ambito dell’ultima valutazione dell’agenzia nazionale ANVUR, è patrocinata dalla Fondazione Carivit, dal Comune e dalla Provincia di Viterbo e beneficia della collaborazione del Comune di Montefiascone.

Sono previsti interventi di numerosi studiosi di fama internazionale che parleranno di sostenibilità, intelligenza artificiale, ranking universitario, criminologia, vaccini sostenibili e di tanti altri argomenti, per un ricco programma.

Si parte venerdì 23 settembre con Elisabetta Visalberghi, ricercatrice del CNR e divulgatrice, che parlerà dei primati per poi proseguire, tra gli altri, con Alex Braga (martedì 27 settembre), conduttore televisivo e radiofonico, artista e musicista, che sarà protagonista di un evento dedicato alla sostenibilità esistenziale, con Piero Martin, professore e finalista del Premio Galileo per la divulgazione scientifica, che mercoledì 28 settembre parlerà delle 7 misure del mondo, con Alberto Abruzzese (professore emerito della IULM) e Roberto Antonelli (Accademico dei Lincei) che parleranno di crisi e cultura occidentale.

Dibattiti e conferenze si alterneranno a visite guidate alle strutture dell’Università come quella all’Orto Botanico “Angelo Rambelli” e all’Azienda Agraria “Nello Lupori” (sabato 24 settembre), al Borgo Fantasma di Celleno (sempre il 24 settembre) e di un evento presso la Rocca dei Papi di Montefiascone su intelligenza artificiale e mondo del lavoro (giovedì 29 settembre).

Nell’ambito del Festival venerdì 30 settembre si svolgerà la “Notte Europea dei Ricercatori” che sarà una speciale occasione per comprendere l’impatto e l’importanza della ricerca nella nostra vita quotidiana in compagnia delle ricercatrici e dei ricercatori dell’Università della Tuscia.L’ormai tradizionale iniziativa “Esperimenti in cortile”, durante la quale gli studenti delle scuole saranno protagonisti di esperimenti divulgativi, si svolgerà sabato 1° ottobre nel cortile di Palazzo dei Priori, nel cuore di Viterbo.

La manifestazione si concluderà mercoledì 5 ottobre presso l’Aula Magna dell’Università della Tuscia con la “Giornata della Sostenibilità” durante la quale esperti, tra cui diversi docenti di tutti i Dipartimenti dell’Università viterbese, parleranno di sostenibilità ambientale, equità, gestione e qualità delle acque, solo per citare alcuni dei temi che verranno trattati.

Per la partecipazione ad alcuni eventi è necessaria la prenotazione, tutte le indicazioni alle relative pagine all'interno del programma. Le scuole potranno prenotarsi scrivendo all’indirizzo email rocchimr@unitus.it  
Per informazioni scrivere a: festivalscienzaericerca@unitus.it.

Il programma è disponibile al link bit.ly/FestivalScienzaeRicerca2022